Ominide 46 punti

Le dinamiche e i flussi del mercato turistico internazionale

L’industria dei viaggi e delle vacanze è una leva economica fondamentale a disposizione di tutti i paesi per crescere. Ora analizzo i vari flussi in alcuni paesi internazionali.

Stati Uniti d’America

Le mete preferite dai turisti statunitensi sono varie, tra cui l’Italia. Infatti la posizione dell’Italia si presenta interessante. La reputazione del brand Italia negli USA è positiva e non si ferma all’offerta turistica ma coinvolge tutti gli altri settori come moda, enogastronomia, ecc.…
I competitors dell’Italia sono molto attivi sul mercato americano perché si tratta di un mercato invogliante sia per la consistenza numerica sia per il reddito medio-alto.
I fattori determinanti nella scelta della destinazione per il turista americano sono i costi, il livello di sicurezza della destinazione, l’organizzazione, l’efficienza dei servizi. Le principali destinazioni italiane e i luoghi più apprezzati per i turisti americani sono Pompei, Amalfi, Capri, Assisi, ecc...

I turisti americani possono essere raggruppati in tre target principali:
1.Giovani. il target rappresenta il 10% del totale dei turisti americani che entrano in Italia. La motivazione del viaggio è rappresentata dallo studio e dalla vacanza; le destinazioni preferite sono soprattutto le città d’arte.
2.Turisti over 60. Rappresentano più del 20% dei turisti americani in Italia. La motivazione del viaggio prevalente è la vacanza e i prodotti turistici preferiti sono legati all’arte, alla cultura e all’enogastronomia.
3.Famiglie con bambini. Rappresentano il target più numeroso; si spostano per vacanza nei periodi primaverili e in estate per cultura, arte e per le risorse naturali.

Russia

L’interesse dei russi per l’Italia è dimostrato dalla grande richiesta di visti sia nella stagione estiva sia nel resto dell’anno, e questo perché, tra le tipologie di turismo praticate dai russi, rivestono grande rilievo le città d’arte e il turismo balneare e termale. In particolare, il turista russo è sempre più attratto dai centri minori dai borghi, dagli eventi enogastronomici, sagre e mercatini. Il turista russo è attivo, in cerca di nuove esperienze e sensibile alle novità; richiede affidabilità agli alberghi e ai pacchetti all-inclusive. I fattori determinanti nella scelta della destinazione sono il rapporto tra prezzo-qualità e la facilità di accesso alla destinazione.

India

Il flusso turistico indiano è andato di pari passo con l’economia del Paese; l’incremento salariale degli ultimi anni nonostante la crisi economica mondiale) e l’aumento del reddito medio della popolazione, hanno modificato lo stile di vita del segmento medio-alto della nazione indiana sia come disponibilità sia come aumento del numero di viaggi all’estero. Il turismo indiano secondo alcune previsioni continuerà ad aumentare. Le preferenze del turista indiano sono ampie, il 20% è propenso per l’Europa. Il viaggiatore indiano ha un’alta propensione alla spesa e predilige gli alberghi di lusso. I fattori che influenzano la scelta della destinazione vedono al primo posto la sicurezza del luogo, seguita dall’immagine della destinazione e dal grado di raggiungibilità fisica e burocratica. L’operatore turistico italiano deve tener conto che la società indiana risulta divisa in due grandi fasce interessate al turismo: la middle class e l’upper-top class. La middle class è quella più povera ma rappresenta il target più numeroso ed ha bisogni completamente differenti rispetto l’upper-top class. Quest’ultimi rappresentano la classe ricca e prestigiosa, sono molto esigenti e ben informati, amano il lusso, lo shopping, spettacoli, ecc..

Cina continentale e Hong Kong

La continua crescita economica cinese ha contribuito a un rapido aumento di turisti cinesi in tutto il mondo. I fattori che influenzano i loro spostamenti sono la forte incidenza del costo e del tempo di spostamento per il trasporto, nonché il ridotto numero di giorni di vacanza. Il turista cinese si sposta con viaggi organizzati che comprendono un paio di paesi da visitare. Tuttavia, la destinazione Italia esercita una notevole attrazione per il mercato cinese. Una particolare attenzione merita il mercato turistico di Hong Kong. Qui, il potenziale turista ha la capacità di reddito molto elevata e una forte propensione alla spesa durante il viaggio, soprattutto shopping per la moda italiana e il made in Italy.

Brasile

Nel decennio 2000-2010, il numero di partenze dal Brasile per motivazioni di turismo sono aumentate del 70%e oggi è ancora in aumento. Tra le mete favorite dai brasiliani, l’Italia si colloca al quinto posto. Il flusso turistico verso l’Italia trova motivazione anche nell’alta percentuale di popolazione che ha origini italiane. La classe media brasiliana si sposta frequentemente durante la bassa stagione e quindi occorrono strategie di destagionalizzazione.
Tra le motivazioni di viaggio, la principale è rappresentata dalla vacanza. Il turista brasiliano cerca l’arte e la cultura, ma è proprio la possibilità di effettuare attività diverse (turismo balneare, culturale, divertimento, wellness) che influisce in modo determinante sulla scelta. Il turista brasiliano, come l’americano, è “fedele” e se ha trovato soddisfazione nel suo viaggio, ritorna.

Emirati Arabi Uniti

Gli Emirati Arabi Uniti, grazie alla posizione geografica, sono diventati uno stato moderno con un alto tenore di vita. La struttura demografica del paese è suddivisa in due segmenti:
-emiratini veri e propri;
-expats (espatriati).
Gli emiratini rappresentano il 20% della popolazione, viaggiano spesso e per lunghi periodi. A volte affittano piani interi delle strutture ricettive per avere comfort e privacy. Gli expats, invece, sono mediamente molto giovani, si spostano per business e viaggiano per leisure.
Le destinazioni preferite dai turisti degli EAU sono collocate nel continente indiano e nell’Europa occidentale. L’Italia è percepita dal turismo emiratino principalmente come meta per il settore economico-commerciale, infatti, le principali destinazioni sono le città industrializzate. L’immagine del brand italiano e il made in Italy sono molto apprezzati. Il turista degli Emirati chiede servizi di altissimo livello e possibilità di fare shopping di lusso, zone termali con spa moderne e attrezzate per il benessere.

Europa

L’Europa è la prima destinazione turistica mondiale. Proprio per questo il turismo è una risorsa di notevole rilievo per l’Unione Europea, che genera occupazione e crescita economica. Lo sviluppo e il consolidamento dell’attività turistica nei paesi europei passa attraverso:
-il miglioramento delle competenze professionali degli imprenditori turistici;
-la diversificazione dell’offerta, cercando di incentivare tutte le forme di turismo, da quello culturale a quello religioso, da quello storico a quello marino, ecc..
-il miglioramento della disponibilità dei dati statistici e delle analisi sul turismo che consentano di misurare la soddisfazione dei consumatori europei per le diverse prestazioni turistiche.
Il settore turistico è strettamente legato al settore del commercio, dell’artigianato, dell’agricoltura per la produzione e la vendita di souvenir, prodotti tipici e oggetti ricordo, rappresentando un mezzo per sviluppare e sostenere le economie locali e culturali. È chiaro quindi che il turismo investe un ruolo chiave nello sviluppo economico e sociale per l’Europa.

Hai bisogno di aiuto in Economia & Ragioneria?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità