Il contratto di vendita redatto dagli agenti di commercio, si effettua solo per la vendita di merci, perchè per la vendita dei beni immobili ci pensa il notaio a stipulare il contratto.
Esistono diversi tipi di contratti di vendita:
-contratto verbale: accordo personale fra compratore e venditore col venditore che può chiedere un anticipo al compratore che riceve una ricevuta per avvenuto pagamento;
-contratto per corrispondenza: accordo lontano fra venditore e compratore; in questo tipo di contratto vi sono la proposta (di acquisto o di vendita: deve descrivere chiaramente la merce e indicare il prezzo e rimane valida a tempo illimitato) e l'accettazione proposta che se non è conforme alla proposta si parla di controposta;
-contratto scritto: viene compilato in due copie (una per il venditore e una per il compratore) con descrizione dettagliata della merce e le clausole fra le due parti (tempi di vendita, durata del contratto, prezzo della materia prima e prezzo del prodotto finito, ecc...). Spesso questo tipo di contratto viene stipulato fra le industrie produttrici e le imprese della grande distribuzione che ricorrono ad accordi quadro (accordi che stabiliscono i principi generali del contratto di vendita) e agli accordi integrativi (accordi basati su degli incentivi attraverso le attività di marketing per promuovere la vendita dei prodotti);

-contratto tramite ausiliari commerciali: contratto fatto firmare dagli ausiliari (lavoratori autonomi che ricevono una provvigione dall'impresa mandante) a dei compratori ai quali viene mostrato il prodotto, le caratteristiche e il prezzo finale.

Hai bisogno di aiuto in Economia & Ragioneria?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità