Ominide 338 punti

Le aziende ricettive

Per aziende (o imprese) ricettive si intende un'attività di produzione e scambio di servizi di ospitalità alberghiera. Esse possono offrire un certo quantitativo di servizi extra come ad esempio:

1. somministrazione di alimenti e bevande
2. fornitura di giornali, libri, riviste...
3. fornitura di attrezzature a scopo ricreativo
4. attività finalizzate al benessere personale del cliente (es: spa)
5. accoglienza in sale apposite per attività di tipo congressuale

Le strutture ricettive, o più comunemente chiamate alberghi, possono essere suddivisi in:

1. Alberghiere e paralberghiere: alberghi, motel, beauty farm...
2. Extralberghiere: case per ferie, affittacamere, bed & breakfast, ostelli, rifugi alpini...

3. All'aperto: villaggi turistici, campeggi...

Ogni impresa ricettiva deve possedere degli standard minimi che variano in base alla classificazione in stelle della struttura. Devono avere:

1. servizi di ricevimento
2. lingue estere parlate dal personale (inglese soprattutto e più stelle ha più lingue devono essere parlate)
3. servizi alle camere (pulizie, cambio biancheria...)
4. servizi di bar, colazione o ristorante
5. servizi vari: lavaggio/stiratura della biancheria degli ospiti, parcheggio privato, fax/fotocopiatrice ...)
6. superficie minima e dotazione delle camere: deve essere presente un certo tipo e quantitativo di mobilio in ogni stanza che varia in base alla classificazione in stelle della struttura
7. bagni privati (da 3 stelle in su)
8. ascensore e/o riscaldamento nei luoghi comuni e nelle camere

Hai bisogno di aiuto in Economia & Ragioneria?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email