Ominide 1572 punti

Adempimenti e conferimenti


Qualunque sia l’azienda che si vuole costituire, prima di far ciò si deve pensare attentamente a ciò che si ha intenzione di fare quando poi l’azienda sarà in funzione, perciò è utile redigere il business plan, un documento che racchiude studi, analisi, descrizioni ecc…; solo se questi studi e analisi hanno un risultato positivo si può iniziare a costituire effettivamente un’impresa, perché altrimenti si potrebbe andare incontro a un rischio di fallimento immediato per l’impresa. Per iniziare sia un’impresa individuale sia una società è necessario prima di tutto:
- richiedere una Partita Iva all’Agenzia delle Entrate
- iscrivere l’impresa al Registro delle imprese e al Repertorio Economico Amministrativo
- assolvere tutti gli adempimenti INPS e INAIL
Tutto ciò dal 2010 è possibile farlo con un’unica comunicazione al Registro delle Imprese, grazie alla Comunicazione unica d’impresa, anche in modo telematico.

Per costituire un’impresa è necessario apportare conferimenti iniziali che costituiscono il patrimonio netto iniziale e possono essere di due tipi:
- disponibilità liquide: ovvero somme di denaro o assegni
- Conferimenti in natura: ovvero beni durevoli che costituiranno parte delle immobilizzazioni, ovvero sono beni disgiunti, quindi possono essere macchinari, attrezzature, mobili o fabbricati.
* Scritture contabili (D=Dare) e (A=avere):
Costituzione di un’impresa individuali con apporto in denaro e apporti in natura
(D) Denaro in cassa
(D) Banca c/c
(D) Fabbricati
(D) Macchinari
(A) Patrimonio Netto

Hai bisogno di aiuto in Economia & Ragioneria?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email