L'immagine coordinata

L'azienda che si presenta al pubblico ha la necessità di disporre di un'immagine unica su tutte le comunicazioni cartacee, commerciali e non: questa fa parte di un progetto più vasto chiamato "immagine coordinata".
Le carte d'uso sono: i biglietti da visita, le buste, la carta intestata e la modulistica.
Il biglietto da visita: ha la misura di una carta di credito, 85 x 55 mm (misura massima per i biglietti da visita) . Il biglietto da visita si stampa su cartoncino da 200gr/mq minimo, su qualsiasi tipo di carta purché coordinabile con busta e carta da lettere. Il requisito più importante del biglietto da visita è che deve essere memorabile, rendere cioè indimenticabile il suo possessore. Il biglietto fa parte di un insieme di oggetti, le carte d'uso, e quindi è necessario progettare l'insieme in modo unitario.
La carta intestata: che va stampata su foglio A4 (21 x 29,7) e va piegata in 3 per essere imbustata; l'intestazione e i dati dell'azienda si possono stampare sui tre lati liberi, occorre però trovare il tono giusto, serio,distintivo, tecnologico, alla moda, giovanile, elegante, in conformità all'immagine che l'azienda vuol trasmettere.
La busta: misura 22 x 11, si può stampare in offset in bianca o volta con le aree di rispetto segnalate. La facciata della busta ha delle aree di rispetto secondo la normativa postale, l'indirizzo del destinatario va posto sul lato destro della busta, l'indirizzo del mittente, se stampato con la carta intestata, può essere collocato a piacere, purché sulla busta sia nelle zone indicate.
Il modulo: le aziende usano un gran numero di moduli, o formulari, nella comunicazione interna, come fatture, classificazioni, schede di lavoro di prodotto, per il magazzino, ed esterna come i coupon pubblicitari o richiesta di particolari informazioni del pubblico.
Hai bisogno di aiuto in Architettura, Disegno e grafica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email