El_Debs di El_Debs
Erectus 817 punti

I diritti e i doveri dei cittadini


Dinanzi ai molteplici diritti della Costituzione, essa stabilisce in ugual modo anche dei doveri. In questo articolo, ci tratteniamo su tre particolari doveri:
• La difesa della Patria,
• Il concorso alle spese pubbliche,
• Il diritto/dovere di istruzione.
La Costituzione determina "sacro" il dovere del cittadino di proteggere la Patria. Tale dovere riguarda tutti i cittadini.
Ovviamente la difesa della Patria si rivolge più di ogni altra cosa a chi fa il servizio militare. La legge n. 331 del 2000, dice che il servizio di leva obbligatorio per chiunque cittadino maschio è stato rimpiazzato con un esercito composto unicamente da professionisti volontari di tutti e due i sessi.
Per dare garanzia dei servizi a tutti i cittadini, lo Stato deve contribuire a numerose spese.
La facoltà contributiva è l’ opportunità che una persona ha di pagare un contributo stabilito dallo Stato. Esso cambia in base al reddito di ogni cittadino, ad esempio, per chi possiede un reddito basso e una famiglia allargata avrà una piccola parte di capacità contributiva.
La Costituzione pretende che ogni cittadino si forma nella vita sociale, provvisto delle conoscenze fondamentali e di un livello idoneo di istruzione. La libertà di Insegnamento permette a ogni insegnante di utilizzare i libri e le norme di insegnamento che pensa siano più idonee allo sviluppo culturale degli alunni.
In una condizione di libero insegnamento, la Costituzione vuole che si può avere la libertà di costituire scuole private, a patto che lo Stato non debba mantenere spese per la loro funzione. Le scuole private paritarie consentono di possedere un riconoscimento di studio pubblico, ma prima si devono eseguire degli obblighi di legge come ammettere qualunque alunno e avere professionisti abilitati all'insegnamento.
Inoltre , in ogni istituto compaiono i consigli di classe e il consiglio dell’istituto.
Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email