Ominide 11454 punti

Inferno- I lussuriosi


Or incomincian le dolenti note
a farmisi sentire; or son venuto
là dove molto pianto mi percuote.

Io venni in loco d’ogne luce muto,
che mugghia come fa mar per tempesta,
se da contrari venti è combattuto.

La bufera infernal, che mai non resta,
mena li spirti con la sua rapina;
voltando e percotendo li molesta.

Quando giungon davanti a la ruina,
quivi le strida, il compianto, il lamento;
bestemmian quivi la virtù divina.

Intesi ch’a così fatto tormento
enno dannati i peccator carnali,
che la ragion sommettono al talento.

E come li stornei ne portan l’ali

nel freddo tempo, a schiera larga e piena,
così quel fiato li spiriti mali;

di qua, di là, di giù, di sù li mena;
nulla speranza li conforta mai,
non che di posa, ma di minor pena.

E come i gru van cantando lor lai,
faccendo in aere di sé lunga riga,
così vid’io venir, traendo guai,

ombre portate da la detta briga;
per ch’i’ dissi: «Maestro, chi son quelle
genti che l’aura nera sì gastiga?».


Parafrasi


Cominciano ora a farsi sentire le grida di dolore; ora sono giunto nel punto del cerchio in cui molti lamenti colpiscono il mio udito. Sono giunto in un luogo completamente privo di luce , che romba come fa il mare in tempesta quando è agitato da venti contrari. La bufera infernale, che non si arresta mai, trascina gli spiriti con la sua furia; li tormenta facendoli girare nel suo vortice e percuotendoli. Quando essi giungono davanti alla frana del cerchio , qui le grida, il pianto collettivo e i lamenti; qui bestemmiano la potenza divina. Compresi che a tale tormento sono condannati i peccatori carnali, che sottomettono la ragione alla passione. E come, durante la stagione invernale, le ali fanno volare gli stornelli a schiera larga e fitta, così quella bufera trascina i dannati in ogni direzione, non li conforta mai nessuna speranza, se non di una momentanea tregua , almeno di una minor sofferenza. E come le gru emettono i loro lamenti formando in volo una lunga fila, così vidi giungere, facendo lamenti anime trascinate dalla bufera di cui si è detto; per cui disse: “Maestro , chi sono quegli spiriti che la buia tempesta punisce in tal modo?”.
Hai bisogno di aiuto in Inferno?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email