Genius 24362 punti

Critica e fiducia dell'Impero e della Chiesa


La critica alla corruzione dell'impero e della Chiesa

Al centro della critica rivolta da Dante al presente stanno le grandi istituzioni dell'Impero e della Chiesa, entrambe profondamente colpevoli per aver rinunciato alla propria missione, temporale e spirituale, di guide. Contro gli imperatori disinteressati della logica universalistica che competerebbe loro e attenti solo ai propri interessi locali, Dante scrive in più occasioni parole di fuoco. Contro la Chiesa, corrotta tanto nelle sue alte gerarchie quanto nei suoi esponenti più umili, valgono gli innumerevoli esempi addotti, fino alle fiere parole di san Pietro, fondatore della Chiesa e primo papa.

Fiducia negli istituti universali (Impero e Chiesa)

Tuttavia resiste intatta la fiducia di Dante nella funzione storica provvidenziale di Impero e Chiesa, ed egli è pronto a riconoscere nel progetto di Arrigo VII una rinascita della missione imperiale, restando fedele alla nobile iniziativa dell'imperatore anche molti anni dopo il fallimento di essa e dopo la morte di Arrigo. Egualmente, è ricordata con nostalgia e devozione l'umile militanza dei primi cristiani, le cui orme vengono seguite nel presente da pochissimi, cui Dante non manca in ogni caso di rendere omaggio, come avviene per esempio con san Domenico e con san Francesco.

II Paradiso quale società utopica

Come l'Inferno rappresenta una condizione definitiva di condanna, così il Paradiso è dedicato a descrivere una società di perfetta concordia e di armonia; interpretabile anche come utopia politica, cioè come modello ideale. Non è un caso che proprio dal Paradiso venga ricordata, come esempio di civiltà e pace, la Firenze antica.

ll Purgatorio quale percorso di riscatto

Più interessante ancora è il caso del Purgatorio, che descrive l'unico regno dell'aldilà inserito in una prospettiva strutturalmente temporale, ove si alternano giorni e notti e nella quale domina una dimensione psicologica e paesaggistica molto simile a quella terrena. Il Purgatorio si configura come una indicazione del percorso da seguire per uscire dalla condizione dell'errore; e riguarda tanto la prospettiva individuale quanto quella sociale.
Hai bisogno di aiuto in Vita ed opere di Dante?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email