Ominide 553 punti

Teoria del legame di valenza

Si forma un legame covalente quando gli orbitali di due atomi si sovrappongono e una coppia di elettroni occupa la regione di sovrapposizione. La zona di sovrapposizione degli orbitali può essere occupata da un massimo di due elettroni che devono avere spin opposti (antiparalleli). Maggiore è la sovrapposizione degli orbitali, più forte è il legame. L’entità della sovrapposizione dipende dalla forma e dall’orientazione degli orbitali.

Formazione del legame covalente in H2

Quando i due atomi sono isolati (distanza internucleare rAB = ∞), l’energia potenziale del sistema è uguale a zero. A mano a mano che i due atomi si avvicinano, l’energia del sistema diventa sempre più negativa fino ad un valore minimo corrispondente all’energia di legame tra i due atomi. In questa situazione i due atomi sono così vicini che si ha una compenetrazione delle nuvole elettroniche ovvero una sovrapposizione parziale dei loro orbitali atomici. La zona di sovrapposizione è comune ai due atomi e gli elettroni, collocandosi in questa regione, risentono di una stessa attrazione da parte dei nuclei. In questa situazione i due elettroni diventano indistinguibili e non c’è pertanto alcuna ragione per attribuire un elettrone ad un atomo piuttosto che ad un altro. La condivisione della coppia di elettroni rappresenta proprio l’aspetto fondamentale del legame covalente secondo la teoria VB.
Hai bisogno di aiuto in Inorganica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email