Ominide 4554 punti

Soluzioni: spiegazione del concetto e caratteristiche


Una soluzione è un sistema omogeneo in cui sono presenti come minimo un mezzo dissolvente e un mezzo dissolto. Nelle soluzioni acquose il mezzo dissolvente è l’acqua. Le soluzioni presentano aspetti quantitativi e qualitativi. Gli aspetti quantativi servono a caratterizzare le soluzioni da un punto di vista di quantità; quelli qualitativi servono a caratterizzare la soluzione da un punto di vista della qualità. Per studiare le soluzioni è importante e fondamentale la polarità.La polarità è la possibilità che in una molecola siano presenti una parte di carica positiva ed una di carica negativa. Solo le sostanze che hanno una discreta polarità vanno in soluzione. La soluzione è da mettere in relazione alla polarità. Le molecole che non hanno una discreta polarità non vanno in soluzione. Se una molecola non è polare la sua polarità è 0. Si parla di discreta polarità perché bisogna allontanarsi da 0 con certi intervalli. Per calcolare la polarità è fondamentale la legge di Paulin, che propone una legge per lo studio degli ioni.

La sostanza mandata in soluzione può formare o non formare ioni:
Il cloruro di sodio forma una soluzione con l'acqua. Si tratta di una soluzione ionica perché il sodio e il cloro si legano grazie ad un legame ionico.
Si possono formare due tipi di soluzioni:
- Le soluzioni elettroliniche, che presentano ioni; le sostanze che in soluzioni acquose subiscono la dissociazione ionica vengono dette elettrolini;
- Le soluzioni molecolari, che non presentano ioni.

Hai bisogno di aiuto in Inorganica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email