pexolo di pexolo
Ominide 10532 punti

Coloranti biologici


Per colorante si intende un composto organico formato da un gruppo cromoforo e da un gruppo auxocromo.

Gruppo cromoforo

Si tratta dei gruppi responsabili del colore, devono essere in grado di assorbire una frazione della radiazione visibile e sono caratterizzati dall’avere doppi legami; per fare questo devono contenere degli elettroni mobili. La banda del visibile è compresa tra 400 e 700 nm, all’interno di queste lunghezze d’onda stanno tutti i colori rilevabili dall’occhio umano. Esiste all’interno di questo campo una correlazione tra la lunghezza d’onda (λ) della radiazione assorbita e il colore osservato che viene detto complementare.

Gruppo auxocromo

L’auxocromo è il gruppo che ha il compito di legare la molecola al substrato da colorare e in genere è anche il responsabile della solubilità. I principali gruppi auxocromi sono il gruppo ossidrilico e i suoi derivati, il gruppo amminico e suoi derivati, il gruppo solfonico e il gruppo carbossilico. Gli auxocromi oltre a permettere la fissazione della molecola sono in grado di aumentare il valore della lunghezza d’onda della radiazione assorbita in modo da portare nel campo del visibile una molecola che prima assorbiva nel campo dell’UV, e per questo non appariva all’occhio umano, oppure di aumentare l’intensità di colore.
Hai bisogno di aiuto in Nozioni basilari?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove