Ominide 2473 punti

I vettori plasmidici


Un plasmide è una struttura fatta dai batteri. Un vettore plasmidico è un plasmide trasformato in maniera da utilizzare quel plasmide per determinate operazioni. Sono solitamente dei plasmidi che hanno dei regolatori della duplicazione che possono essere attivati dalla cellula batterica, che può riprodursi senza tradurre il plasmide. Conoscendo il sistema con cui la cellula induce la trascrizione di un plasmide, i ricercatori trasmettono degli attivatori della duplicazione. I geni reporter sono dei geni che contengono la resistenza agli antibiotici e vengono inseriti appositamente. Questo perché a questo punto la colonia con questo gene è resistente agli antibiotici. Tutti gli altri muoiono e sopravvivono solo questi. Quelle che non hanno il plasmide muoiono.
Ci sono poi i siti multipli di clonaggio, delle zone in cui vengono inseriti dei geni che possono permettere facilmente il taglio con gli enzimi di restrizione. Quando si costruiscono questi plasmidi sono fatti in modo tale che essi sanno che in quel plasmide ci sono siti che vanno tagliati in modo particolare.
I vettori di espressione sono vettori plasmidici modificati ulteriormente anche dati ad esprimere determinati geni. In certi punti ci sono delle sequenze che sono fatte per essere espresse. Un esempio è una proteina che permette di vedere che il plasmide è stato inserito in una colonia batterica: il GFP. Il gene di resistenza per gli antibiotici può creare delle problematiche. La GFP può essere invece espressa e rende fluorescente la colonia di un certo plasmide. Il vettore di espressione è un vero e proprio prodotto biotecnologico che può avere una grande funzionalità.

Il vettore pasmidico si ottiene frammentando il DNA del plasmide e il DNA che si vuole che il plasmide accolga in sé. Queste strutture si fanno poi coesistere in un terreno di coltura di ligasi. Devono poi essere inseriti in delle cellule; a quel punto la cellula va identificata e capiamo quale può essere l’utilità di geni reporter, un qualcosa che si vede e fa capire ai ricercatori in quale colonia si è inserito il plasmide (ad esempio la GFP).

Hai bisogno di aiuto in Genetica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email