Ominide 73 punti

Regolazione dell'espressione genica nei procarioti

Per regolazione genica si intende quel processo che regola l'espressione dei geni.
Nei procarioti il controllo prevede la presenza di proteine chiamate Fattori di regolazione della trascrizione che possono essere repressori se impediscono la trascrizione dell'mRNA o attivatori se la favoriscono.
Se una cellula procariote deve sintetizzare contemporaneamente più polipeptidi, il suo DNA può trascrivere sullo stesso segmento di mRNA tutti i geni interessati a tale sintesi.
Alcune proteine sono indispensabili alla cellula per tutta la vita quindi i geni che la codificano (geni costitutivi) non hanno bisogno di particolare controllo. La regolazione della trascrizione genica avviene attraverso un operone che comprende il promotore, i geni strutturali e un operatore posto tra i due. Il gene regolatore può codificare sull'operatore il repressore e l'attivatore.

La capacità di un repressore di legarsi a un operatore dipende da alcune molecole dette "co-repressori" se attivano il repressore, "induttori" se lo disattivano.
Negli individui pluricellulari le informazioni genetiche originariamente presenti nello zigote si trovano ancora in ogni cellula dell'organismo. Poiché ogni cellula produce soltanto le proteine sue caratteristiche e non quelle di altre cellule, è evidente che questo dipende dall'inattivazione di certi gruppi di geni rispetto ad altri.

Hai bisogno di aiuto in Genetica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email