Ominide 4864 punti

I cromosomi e gli acidi nucleici

Il patrimonio genetico è conservato e tramandato dai cromosomi, degli organuli del nucleo della cellula i quali sono portatori dei geni. Nelle cellule umane ci sono quarantasei cromosomi: quarantaquattro cromosomi sono detti somatici o autosomi e sono disposti in ventidue coppie, i restanti due cromosomi sono quelli sessuali. Questi ultimi, sono uguali nella donna, tutti e due di tipo X, invece l’uomo possiede un solo cromosoma sessuale di tipo X e un altro di tipo Y.
I cromosomi sono costituiti da proteine (una per esempio è la cromatina) e da una particolare sostanza: il DNA o anche denominato acido desossiribonucleico, il quale assolve il ruolo di conservazione e trasmissione dell’informazione genetica.
L’RNA o acido ribonucleico, invece, assolve una funzione di interpretazione dell’informazione contenuta nel DNA, di regolazione delle fasi di trascrizione e sintesi delle proteine sulla base di tale informazione.

Il DNA ed l'RNA sono definiti acidi nucleici in quanto essi si trovano nel nucleo della cellula. Essi contengono rispettivamente il desossiribosio e il ribosio, che sono due carboidrati aldopentosi.
Acido desossiribonucleico e acido ribonucleico hanno caratteristiche e aspetti strutturali simili nonostante assolvono funzioni diverse.

Hai bisogno di aiuto in Genetica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email