Ominide 1489 punti

Salmone AquAdvantage


È stato prodotto da una compagnia canadese e la sua commercializzazione è stata approvata negli Stati Uniti nel 2015. Si tratta di un salmone geneticamente modificato, con lo scopo di ottenere una varietà a crescita rapida e più produttiva, da destinare all’allevamento. In pratica, nel salmone atlantico [Salmosalar) sono stati inseriti geni provenienti da un’altra specie di salmone originaria dell’oceano Pacifico (Oncorhynchus tshawytscha) e da un pesce (Zoarces americanus), appartenente alla famiglia dei Blennidi e originario dell’oceano Atlantico. I geni inseriti provocano la produzione continua di un ormone per la crescita, che porta il salmone a crescere molto rapidamente (circa il doppio rispetto alle altre varietà allevate).
Sebbene sottoposto dal 2010 agli enti di controllo nord-americani, questo pesce è stato posto in commercio verso la fine del 2015, date le grosse preoccupazioni suscitate nell’opinione pubblica. Come per gli altri OGM, molte persone sono preoccupate per i possibili effetti sulla salute umana, e molti dubbi si rivolgono alla qualità del prodotto.
D’altra parte, ci sono anche delle motivazioni utili per l’allevamento di questa specie. La maggior parte del salmone commercializzato proviene da allevamenti, che alterano gli ambienti naturali. Un salmone che cresce più rapidamente potrebbe consentire di ridurre il consumo delle risorse e lo sfruttamento degli ambienti naturali.
Hai bisogno di aiuto in Evoluzione?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email