Kanakin di Kanakin
Eliminato 1338 punti

RETTILI

I rettili si sono evoluti circa 280 milioni di anni fa da qualche "progenitore" anfibio, diversificandosi in molte forme. Hanno generalmente il corpo allungato rivestito di scaglie e di tubercoli formati da cheratina, un materiale duro che rende la pelle impermeabile all'acqua. Non posseggono ghiandole del muco e pertanto il corpo è assolutamente secco. Serpenti e lucertole periodicamente mutano la pelle. La maggior parte di essi ha quattro arti che però sono completamente assenti nei serpenti.
Tutti i rettili respirano attraverso i polmoni e in genere hanno denti molto sviluppati. Come i pesci e gli anfibi, anche i rettili sono animali a sangue freddo. Alcuni serpenti e alcuni sauri partoriscono piccoli già formati, ma la gran parte depone uova. La fecondazione è sempre interna. Le uova, deposte sulla terra, hanno un guscio pergamenaceo e contengono un tuorlo per nutrire l'embrione man mano che si sviluppa.

Oltre che a proteggere l'embrione, il guscio serve anche a impedire alle uova di essiccarsi e questa loro proprietà è stata determinante per spiegare la grande diffusione dei rettili sulle terre emerse.
Oggi si contano circa 6.000 specie di rettili viventi, la gran parte dei quali sono serpenti e sauri (ordine degli squamati);, mentre il resto della classe è costituito dalle tartarughe (ordine dei cheloni), dai coccodrilli e alligatori (ordine dei coccodrilli) e dal singolare tuatara della Nuova Zelanda (ordine dei rincocefali).

Hai bisogno di aiuto in Evoluzione?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove