Ominide 11266 punti

Il parassitismo


Il parassitismo è il fenomeno per cui un essere vive a spese d’un altro per un periodo più o meno lungo. E’ un capitolo assai interessante ed importante della biologia. Si ha il fenomeno del parassitismo quando un essere vive a spese di un altro per un periodo più o meno lungo. Affinchè si possa dire che un animale è parassita di un altro essere vivente occorre che viva fissato per un certo tempo sulla vittima e che lo sfrutti più o meno lentamente. Un leone, ad esempio, che mangi una zebra non è un parassita ma un predatore: una zecca che vive sulla pelle di un rinoceronte è parassita di questo. L’animale predatore è sempre più forte e grosso della vittima. Non è cosi nel parassitismo. Il parassita è in genere più piccolo o addirittura microscopico. Egli utilizza il suo ospite in modo da non distruggerlo almeno immediatamente. A volte anche cerca di conservarlo in vita più a lungo e meglio che sia possibile. Esistono numerose forme di parassitismo. A titolo di esempio parleremo della Lampreda, del Cuculo e del Plasmodio della malaria. La Lampreda è un pesce parassita di altri pesci. Appartiene alla classe dei Ciclostomi. Il Cuculo è un uccello parassita di altri uccelli. Non prepara il nodo, ma cova le uova, ma le depone nei nidi altrui. La Malaria è la malattia più diffusa nel mondo. È causata da un plasmodio, che viene iniettato nel sangue dell’uomo mediante la puntura della zanzara Anòfele. Il chinino è il rimedio sovrano contro la malaria.
Hai bisogno di aiuto in Evoluzione?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
I Licei Scientifici migliori d'Italia secondo Eduscopio 2017