Corra96 di Corra96
Habilis 3571 punti

Gli stomi

Sempre sull’epidermide troviamo gli stomi, che possono essere presenti solo sulla pagina inferiore oppure su entrambe le pagine fogliari. Nelle Dicotiledoni, di solito, sono presenti solo nella pagina inferiore, perché tale area non essendo esposta a luce diretta consente agli stomi di aprirsi più spesso.
Gli stomi sono costituiti da delle cellule di guardia che delimitano l’apertura, detta rima stomatica. Le cellule di guardia possono aprirsi e chiudersi a seguito di variazioni nella loro pressione di turgore. Un aumento di potenziale idrico nelle cellule di guardia porta ad un aumento del turgore delle cellule e ad un’apertura dello stoma. Una diminuzione del potenziale idrico delle cellule porta invece ad una chiusura dello stoma. Lo scambio di acqua avviene con le cellule circostanti (compagne) ed è correlato alle variazioni del potenziale osmotico (concentrazione di soluti nel succo cellulare). I fattori che influenzano l’apertura stomatica sono la luce, l’acqua, la CO2 e l’acido abscissico.

A seconda della disposizione degli stomi troviamo diverse tipologie di foglia:
- Foglia ipostomatica, se gli stomi sono presenti solo nella pagina inferiore (tipica delle Dicotiledoni);
- Foglia epistomatica, con stomi presenti solo nella pagina superiore (tipica di piante acquatiche, le cui foglie galleggiano sulla superficie dell’acqua);
- Foglia anfistomatica, se gli stomi sono presenti su entrambe le pagine (tipica delle Monocotiledoni).

Hai bisogno di aiuto in Evoluzione?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email