Ominide 18319 punti

Diversità degli apparati boccali


Apparato boccale masticatore: (formica) – labbro superiore con funzione di presa del cibo; - 2 mandibole sono sclerificate e dentellate servono alla presa e alla prima triturazione del cibo; 2 mascelle servono per la triturazione del cibo, in alcuni insetti sono provviste di palpi mascellari, labbro inferiore, incerti insetti può essere dotato di palpi labbiali. I palpi mascellari e labiali insieme alla cavità orale sono sede di organi del gusto; la masticazione viene completata dal ventrilio, organo annesso al canale digerente che trasforma in poltiglia il bolo alimentare.
Apparato boccale pungente-succhiante: (rincoti e zanzare) Nelle zanzare esiste il fifagismo sessuale, diverso tipo di dieta tra i maschi che si nutrono di linfa e le femmine che sono ematofaghe (si nutrono di sangue). Si compone: - labbro superiore trasformato in uno stiletto allungato; - mandibole e mascelle trasformate in stiletti boccali allungati; prefaringe è allungata e trasformata in stiletto; labbro inferiore è allungato stiliforme ripiegati davanti a doccia per raccogliere gli stiletti; L’azione pungente succhiante delle femmine zanzare si svolge in due fasi: - l’insetto perfora i tessuti con gli stiletti mentre il labbro inferiore si ripiega a gomito; - l’insetto emette la saliva con funzione anticoagulante e predigerente attraverso la prefaringe, poi si attiva il meccanismo della suzione. Nei rincoti, insetti eterometaboli, l’apparato boccale presenta alcune differenze rispetto a quello delle zanzare ed è cosi composto: - labbro superiore ha la forma di una breve lancetta con funzione di guida per gli altri gnatiti; - mandibole allungate e trasormate in stiletti ; mascelle trasformate in stiletti e insieme costituiscono due canali, uno interiore e uno posteriore. Mancano i palpi mascellari; labbro inferiore prende il nome di rostro, forma un astuccio in cui vengono riposti i stiletti quando l’insetto è a riposo. Mancano i palpi labiali. L’azione pungente succhiante si svolge in due fasi: - l’insetto appoggia l’estremità inferiore del rostro nei tessuti vegetali, infigge nei tessuti gli stiletti mandibolari e mascellari accostati tra di loro. Il rostro si ripiega a gomito; - penetrati gli stiletti emette la saliva, con funzione predigerente, quindi attiva il meccanismo della suzione.
Apparato boccale succhiante: (lepidotteri adulti, farfalle) costituito da: - labbro superiore non ha una funzione importante; - mandibole presenti ma di ridotte dimensioni; - mascelle presentano le galee molto sviluppate in lunghezza, costituiscono la spiritromba. La spiritromba a riposo è avvolta a spirale mentre quando l’insetto si nutre viene sdrotolata in modo da penetrare all’interno dei fiori per succhiare il nettare; - labbro inferiore chiude la cavità orale;
Apparato boccale lambente-succhiante: (imenotteri apoidei adulti, api che si nutrono di liquidi zuccherini) costituito da: - labbro superiore non molto importante; mandibole prive di dentellature, con funzione di spatole per modellare la cera nell’alveare; - mascelle hanno le galee molto sviluppate in lunghezza, i palpi mascellari sono ridotti; - labbro inferiore forma la ligula, una specie di lingua per lambire i liquidi zuccherini prima di succhiarli. Quando succhia il nettare, l’apparato boccale forma un tubicino che entra nel fiore e funziona da pompa aspirante.
Hai bisogno di aiuto in Evoluzione?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email