Ominide 2449 punti

La riproduzione


Organismi unicellulari – Procarioti

Avviene la scissione binaria. Questo tipo di riproduzione è molto semplice e veloce, avviene soprattutto nei batteri. A partire da una cellula, detta cellula madre, viene raddoppiato il patrimonio genetico che poi si spande su due zone opposte della cellula, generando due individui completamente identici, aventi come dimensione esattamente la metà della cellula madre. Questo processo è molto veloce ed impiega all’incirca 20 minuti.

Organismi unicellulari – Eucarioti

La cellula eucariote è più complessa. Altrettanto complessa è la riproduzione, che comprende un ciclo cellulare. Il ciclo cellulare comprende un’interfase (che è una fase di preparazione alla divisione) e due fasi che comprendono la divisione vera e propria. L’interfase si divide in:
-Fase G1 (la cellula si ingrandisce);
-Fase S (la cellula raddoppia il patrimonio genetico);
-Fase G2 (la cellula si prepara alla divisione)
Seguono altre due fasi importanti:
-Mitosi, che a sua volta comprende:
-Profase (che comprende la formazione dei cromosomi);
-Metafase (Disposizione dei cromosomi lungo la parte centrale della cellula, piastra metafasica o equatoriale);
-Anafase (Allontanamento del materiale genetico in due poli opposti della cellula);
-Telofase (Formazione di due nuove membrane nucleare appartenenti alle cellule figlie).

-Citodieresi, la separazione delle due cellule. In quelle animali vi è una strozzatura mentre in quelle vegetali vi è un lento allargamento della parte centrale della cellula madre che finisce per dividere la cellula in due.



Organismi pluricellulari

La riproduzione sessuata è la modalità riproduttiva più diffusa. Con essa vengono generati nuovi individui simili a quelli di partenza ma MAI uguali. Essa consiste nell’unione di due cellule sessuali dette gamete maschile e gamete femminile. Esse unendosi formano un’unica cellula detta zigote, che poi si accresce mediante un complesso di alcune fasi che è detto sviluppo embrionale. Per far sì che vengano prodotti i gameti è necessaria la gametogenesi. Essa a sua volta è vincolata dalla meiosi, che è un processo di divisione cellulare simile alla mitosi ma solamente in parte. La meiosi avviene in due fasi principali, suddivise in quattro sottofasi:

Prima divisione meiotica


-Profase 1, comprende il crossing over, ossia lo scambio di materiale genetico tra due cromosomi omologhi;
-Metafase 1, i cromosomi omologhi vengono disposti sulla piastra metafasica (o equatoriale);
-Anafase 1, i cromosomi vengono trascinati dalle fibre del fuso mitotico verso due poli opposti della cellula;
-Telofase 1, avviene la strozzatura della cellula e la conseguente divisione.


Seconda divisione meiotica

Avviene in maniera quasi analoga rispetto alla prima. È importante dire che alla fine il patrimonio genetico delle quattro cellule figlie risulta dimezzato.


L’importanza della riproduzione sessuata

Mediante la riproduzione sessuata, come abbiamo già accennato si producono degli individui simili a quelli di partenza ma mai uguali. Questa differenza è fondamentale, perché in caso di epidemie (o di condizioni sfavorevoli alla vita) c’è una maggiore probabilità che, dato che gli organismi sono tutti diversi, l’evoluzione continui senza sterminare tutte le specie di esseri viventi, cosa che magari potrebbe accadere se ci fossero più organismi viventi uguali tra di loro. La diversità tra gli individui ha consentito l’evoluzione dell’uomo, la riproduzione sessuata è alla base di tutti i processi riproduttivi.
Hai bisogno di aiuto in La cellula?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email