Corra96 di Corra96
Habilis 3571 punti

Principali micotossine e loro effetti negativi

1. Aflatossine: Sono prodotte esclusivamente da alcuni ceppi di Aspergillus, come l’A. flavus, che è saprofita nel terreno e sui vegetali, che sono attaccati in campo. Le aflatossine isolate sono di diversi tipi, e la tossicità può essere:
- Acuta, valutata con il parametro DL50;
- Cronica, che provoca gli effetti più gravi, come induzioni di cirrosi e tumori a livello epatico.
Le aflatossine sono presenti in vegetali usati nell’alimentazione del bestiame, possono inoltre contaminare gli alimenti destinati all’uomo, soprattutto se poco controllati o mal conservati.
2. Sterigmatocistina:Prodotta da alcuni ceppi di Aspergillus, come l’A. flavus e l’A. versicolor, può contaminare alcuni cereali e alcuni formaggi. La sua tossicità è:

- Cronica, con danni renali e epatici, oltre che effetti cancerogeni.
3. Zearalenoni: Prodotti dal Fusarium, contaminano sia in campo che in magazzino i cereali. La loro tossicità è:
- Acuta, sui topi la DL50 è 20 mg/kg;
- Cronica, con azione estrogena, che si manifesta con ipofertilità, proprietà cancerogene e di mutagenesi.
4. Tricoteceni: Sono micotossine prodotte da funghi del genere Fusarium. I prodotti più a rischio sono i cereali, in particolare quelli destinati alla trasformazione in mangimi animali. La tossicità è:
- Acuta, che porta ad effetti citotossici sul sistema nervoso, a danni sull’apparato digerente e cardiovascolare;
- Cronica, con effetti teratogeni e cancerogeni.
5. Ergoline: Prodotte da fughi appartenenti al genere Claviceps (C. purpurea), sono probabilmente le micotossine più note. Possono contaminare cereali e farine destinate all’alimentazione umana. La loro conseguenza è l’ergotismo, che si manifesta con vomito, diarrea, bruciore e possibile cancrena alle estremità degli arti, azione neurotossica e convulsioni epilettiche. Oggi le ergotine si riscontrano raramente, in quanto la Claviceps purpurea (che attacca il frumento in campo, con la produzione di sclerozi) è stata ampliamente debellata.
6. Ocratossine:Prodotte da specie fungine appartenenti ai generi Aspergillus e Penicillium, vengono ritrovate nei cereali, in semi oleaginosi e nella frutta secca. La loro tossicità è:
- Acuta, con effetti nefrotossici, epatotossici e di immunosoppressione.
- Cronica, con effetto mutageno e cancerogeno.
7. Patulina:Prodotta da funghi del genere Penicillium e Aspergillus, è l’unica che può ritrovarsi in frutti come Pomacee e fragole post-raccolta, e nei prodotti derivati dalla trasformazione di frutta contaminata. La loro tossicità è:
- Acuta, con DL50 su ratto di 10-50 mg/kg;
- Cronica, con disfunzioni ematologiche e dermali, necrosi della milza, edemi polmonari, danni renali con probabili effetti cancerogeni.
Le analisi per le micotossine prevedono macchine ad assorbimento atomico, molto sofisticate e costose.

Hai bisogno di aiuto in La cellula?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email