pexolo di pexolo
Ominide 10532 punti

Cellula procariote ed eucariote - Differenze

La cellula procariote è una delle più semplici e per questo possiamo trovarla in ogni ambiente anche se sia esso il più estremo; non è quindi differenziata. È costituita da un numero molto ristretto di organuli. Partendo dall’interno si incontrano dei filamenti di DNA sparsi nel citoplasma. La regione in cui risiede il dna è detta nucleoide. Nel citoplasma si ritrovano anche i ribosomi che sono responsabili della sintesi delle proteine. Ancora più esternamente si trova la membrana cellulare e a seguire la parete cellulare, piuttosto rigida e spessa. Dati gli ambienti estremi in cui si possono ritrovare queste cellule talvolta sono ricoperte da una capsula. Esse possono avare inoltre ciglia o pili e flagelli.

La cellula eucariote è molto sviluppata e differenziata. Si classifica in animale e vegetale. La differenza più evidente rispetto alla cellula procariote e la presenza di innumerevoli organuli immersi nel citoplasma. Gli organuli svolgono tutti funzioni specifiche. La cellula è formata da una serie di membrane interne che la suddividono in zone differenti, queste gli permette di svolgere funzioni differenti anche contemporaneamente. La cellula è inoltre formata da una serie di organuli ripiegati per occupare il minor volume ma ampliare la loro superficie.

Hai bisogno di aiuto in La cellula?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove