L'acqua come solvente


Negli esseri umani è presente un gran numero di soluzioni acquose di notevole importanza per gli esseri umani: vengono denominate solitamente come "soluzioni biologiche", esse presentano due caratteristiche:
-solvente (in questo caso rappresentato dall'acqua, presente in quantità maggiore)
-soluto (sostanza presente in quantità minore)
Il rapporto tra questi due fattori, rappresenta la concentrazione, ossia il rapporto tra quantità di soluto e la quantità di soluzione, questa percentuale, indica quante particelle di soluto (ioni o molecole) sono "disperse" nella soluzione.

Esistono inoltre delle sostanze che non sono solubili in acqua come: olio, il metano, grassi,...
Tutte le soluzioni (solubili ed insolubili) si possono classificare in:
-idrofile (molecole che sono solubili in acqua)
-idrofobe (molecole che sono insolubili in acqua)
Questo fattore (idrofile o idrofobe), è rappresentato dalla varianza di struttura molecolare:

-composti covalenti polari e composti ionici, sono solubili in acqua
-composti apolari, non si sciolgono in acqua.

L'acqua è molto importante negli esseri viventi, perchè molte sostanze possono svolgere la loro funzione solo se si trovano disciolte nell'acqua, se l'acqua non è presente si possono arrecare gravi danni all'essere vivente (cellule, organi, tessuti,...)

Hai bisogno di aiuto in Biochimica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email