Video appunto: Vestibolo

Vestibolo



Il vestibolo è situato tra i canali semicircolari e la chiocciola.
Il labirinto osseo contiene un liquido simile al plasma sanguigno: la perilinfa. Sospeso nella perilinfa si trova il labirinto membranoso, un sistema di sacchi membranosi che segue più o meno la forma del labirinto osseo. Il labirinto membranoso contiene a sua volta un liquido più spesso: l’endolinfa.

Il vestibolo adempie una funzione essenziale per il nostro organismo: ci consente di controllare il senso dell’equilibrio.
Il senso dell’equilibrio non è facile da descrivere, perché non «vede», non «ode», non «sente». Quello che effettivamente fa è reagire (spesso senza che ce ne rendiamo conto) ai vari movimenti del capo.
I recettori dell’equilibrio, indicati nell’insieme come apparato vestibolare, possono essere suddivisi in due rami funzionali, uno responsabile del controllo dell’equilibrio statico, l’altro attivo nell’equilibrio dinamico.
All’interno del vestibolo si trovano le macule, recettori che sono essenziali per il nostro senso dell’equilibrio statico.
Le macule segnalano le modificazioni della posizione della testa nello spazio in riferimento alla forza di gravità quando il corpo non è in movimento.
In definitiva è possibile affermare che il vestibolo costituisce, tanto dal punto di vista anatomico quanto dal punto di vista funzionale, una delle strutture più complesse fra quelle site all'interno dell'orecchio.