Video appunto: livello metabolico basale
Per determinare il valore calorico di un pasto, dobbiamo sapere quanti grammi di ciascun tipo di sostanza alimentare contiene. Per molti di noi questo è in realtà un lavoro difficile, ma con una semplice guida dei valori calorici, disponibile in molte farmacie, si possono fare facilmente calcoli approssimati.
Anche la quantità di energia impiegata dall’organismo si misura in kilocalorie. Il livello metabolico basale è la quantità di calore prodotta nell’unità di tempo dall’organismo in condizioni basali, cioè a riposo. Rappresenta il fabbisogno energetico necessario soltanto per lo svolgimento delle attività vitali essenziali, quali la respirazione, l’attività cardiaca e la funzione renale. Un adulto medio di 70 kg ha un metabolismo basale di circa 60—72 kcal/ora. Molti fattori influiscono sul livello metabolico basale, tra questi l’area della superficie corporea e il genere.

I maschi piccoli e magri tendono ad avere un metabolismo basale più elevato delle femmine grandi e obese. Anche l’età è importante; i bambini e gli adolescenti richiedono grandi quantità di energia per l’accrescimento e hanno un livello metabolico basale relativamente alto. Nella vecchiaia il metabolismo basale diminuisce marcatamente poiché i muscoli cominciano ad atrofizzarsi. La quantità di tiroxina prodotta dalla tiroide è probabilmente il fattore più importante nel determinare il livello metabolico basale di un individuo; la tiroxina è stata perciò definita l’«ormone metabolico».
Quanto maggiore è la produzione di tiroxina, tanto più elevato è il consumo di ossigeno e l’impiego di ATP, e tanto più elevato è il metabolismo basale.