Apparato tegumentario e sue caratteristiche


L'apparato tegumentario è l'apparato più esteso del corpo umano, resistente, impermeabile e in grado di auto ripararsi. é anche un organo escretore perché contribuisce a eliminare le sostanze di scarto dell'organismo ed è composto dalla pelle e dagli annessi cutanei. La pelle è composta da due strati, l'epidermide e il derma, al di sotto dei quali si trova l'ipoderma, uno strato di grasso che unisce la pelle agli organi sottostanti e forma una barriera protettiva. L'epidermide è lo strato più superficiale della pelle e nella maggior parte del corpo è composto da 4 strati: lo strato corneo è il più superficiale, composto da cellule morte che il corpo elimina continuamente, seguito dallo strato granuloso, quello spinoso e lo strato basale.
Quest'ultimo è detto anche germinativo perché è l'unico strato vivo dell'epidermide, composto da cellule in continua duplicazione. Nei palmi delle mani, nei polpastrelli e nelle piante dei piedi si trova anche un quinto strato detto lucido, posto tra lo strato corneo e lo strato granuloso. L'epidermide è priva di vasi sanguigni e la maggior parte delle cellule che la compongono sono dette cheratinociti e producono una sostanza detta cheratina;si tratta di una proteina fibrosa che conferisce resistenza meccanica e flessibilità alla pelle. Altre cellule che la compongono sono i melanociti, che producono la melanina, un pigmento che va a formare una barriera tra i nuclei dei cheratinociti e le radiazioni e che influisce sul colore della pelle: un'elevata esposizione alle radiazioni solari rende la pelle più scura perché stimola la produzione di melanina; ogni individuo possiede un numero fisso di melanociti, ciò che cambia è sola la produzione di melanina.Il derma è lo strato più profondo della pelle ed è ricco di fibre, collagene ed elastina che fornisce supporto,forza e flessibilità alla pelle.
Aumenta la sua superficie grazie alle papille dermiche, protuberante determinate geneticamente e ricche di ghiandole sudoripare,terminazioni nervose e vasi sanguigni. La pelle svolge molte funzioni: costituisce la prima barriera difensiva dell'organismo dagli agenti patogeni e dalle radiazioni, contribuisce ad eliminare i rifiuti dell'organismo e a mantenere costante la temperatura corporea, se esposta alle radiazioni solari sintetizza vitamina D e contribuisce all'assorbimento di calcio e fosforo nel tubo digerente e ci permette di percepire sensazioni grazie alle numerose terminazioni nervose e ai recettori. Gli annessi cutanei sono i peli, le ghiandole sebacee e le ghiandole sudoripare. La radice dei peli è posta nel derma ed è rivestita da un doppio strato di tessuto epiteliale che vanno a formare il follicolo pilifero; le ghiandole sebacee sboccano nel follicolo pilifero oppure direttamente in superficie e producono il sebo, una sostanza oleosa che mantiene umido il pelo, rende impermeabile la pelle e impedisce che i batteri attecchiscano. Le ghiandole sudoripare producono il sudore, una soluzione di acqua e sali minerali.
Hai bisogno di aiuto in Anatomia e Fisiologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Tessuti e sistema tegumentario