Ominide 4479 punti

L'aria entra nel corpo dalle narici e dalla bocca. Nelle cavità nasali viene scaldata e filtrata grazie ai peli che trattengono il pulviscolo. Attraverso le coane l'aria passa nella faringe,delimitata dall'osso palatino e dal palato molle che termina in ugola. Dalla faringe si dipartono l'esofago e la laringe. Nella laringe sono presenti le corde vocali,che vibrano al passaggio dell'aria e l'epiglottide che chiude l'ascesso alla trachea quando si mangia. La trachea è un tubo di 10-12 cm di lunghezza e si biforca in due bronchi che si ramificano in bronchioli,ciascuno dei quali termina in un acino polmonare di alcuni millimetri costituito dagli alveoli polmonari. Le pareti della trachea e dei bronchi sono tappezzate da ghiandole mucipare che producono il muco e da cellule epiteliali che posseggono ciglia in continuo movimento che tende a portare all'esterno o a ingoiare i batteri. La trachea e i bronchi formano una struttura ad albero rovesciato. I polmoni sono due organi spugnosi collocati nella gabbia toracica e sono costituiti da tanti alveoli tenuti insieme da un tessuto connettivo elastico. Gli alveoli possiedono una parete sottile di tessuto epiteliale chiamata parete alveare in cui avvengono gli scambi tra aria e sangue. I polmoni sono rivestiti esternamente da due membrane chiamate pleure,una che aderisce alla parete interna della gabbia toracica detta foglietto parietale e una che aderisce ai polmoni detta foglietto viscerale. Tra le due membrane vi è la cavità pleurica che contiene il liquido pleurico che permette lo scivolamento dei due foglietti.

Hai bisogno di aiuto in Anatomia e Fisiologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità