Ominide 1149 punti

Gli automi

Esistono circuiti , sistemi il cui comportamento (uscita ) dipende dagli stimoli (entrata ) che gli vengono applicati nello stesso momento.. In altri casi,dipende anche dai valori che l'entrata ha assunto precedentemente..Quei sistemi sono dotati di memoria , conservandolo in uno stato interno.. i sistemi con memoria (dinamici ) sono essequenziali..
Funzione G:E-->Y che ad ogni valore di ingresso associa un 'uscita Y=G(E)..
Poichè il sistema considerato è discreto e finito..cioè il suo ingresso e la sua uscita possono assumere solo insiemi finiti di valori distinti,la funzione di uscita può essere data attraverso una tabella con un'entrata.
ESEMPIO:Due macchine distributrici di biglietti,costo 0,5£.
E y
N N(uscita)
0,5 B(uscita)
Sistema non dinamico: la prima macchina accetta solo 0,5£. L'entrata assume 0,5 o nulla.Se l'ingresso è 0,5 l'uscita è il biglietto,se l'ingresso è niente l'uscita è nulla..--> automa distributore senza resto.

Seconda macchina:accetta monete da 0,1 , 0,2 , 0,5£ e restituiscono il resto.
Entrata E: [N, 0,1 , 0,2 , 0,5 ]
Uscita Y : [N,B,B + 0,1,B + 0,2, B + 0,3,B + 0,4 ]
Si deve considerare inoltre anche lo stato interno della macchina.Si tratta di un sistema dinamico: questa macchina appena descritta è un esempio di automa a stati finiti o di macchina a stati.

Hai bisogno di aiuto in Telecomunicazioni?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email