Video appunto: Teorie della geologia
Teorie della geologia: prima della teoria della tettonica delle placche erano state proposte altre teorie:
• teoria del nettunismo, nel 1700 Werner sostiene che tutte le rocce sono dei sedimenti marini
• teoria del vulcanismo, a fine 1700 Desmarest dimostra che le rocce derivano da eruzioni vulcaniche
• teoria del plutonismo, a inizio 1800 Hutton sostiene che le rocce solidificano da magmi che si trovavano nella profondità della crosta terrestre
• teoria del uniformismo, sempre Hutton sostiene che i fenomeni geologici sono uniformi nel tempo, cioè per esempio io posso studiare oggi un'eruzione vulcanica per capire com'è avvenuta un'eruzione vulcanica di ere geologiche passate.
Questa teoria è stata una delle basi della geologia
• teoria del attualismo, Lyell sostiene che il presente è la chiave di lettura del passato: studiando i fenomeni attuali posso interpretare fenomeni del passato
A fine 1800 si ha ancora una visione fissistica, mentre le teorie moderne hanno una visione mobilistica.

Nel paleozoico si costituì un unico continente (Pangea) dalla convergenza dei cratoni o scudi, blocchi antichi di crosta terrestre, circondato dal Pantalassa. Nel mesozoico questo Pangea si è smembrato in tante placche che hanno subito degli spostamenti fino ad arrivare alla geografia attuale. Wegner trova una grande quantità di prove a sostegno delle teoria della deriva dei continenti:
• prove geologicahe: lui va a studiare le rocce che trova in Sud America e in Africa e scopre che ci sono rocce tipiche dell'Africa che hanno delle rocce simili in Sud America. Se noi proviamo ad avvicinare Africa e Sud America si incastrano quasi perfettamente; non si incastrano proprio perfettamente perchè il mare ha eroso le coste e il Rio delle Amazzoni ha prodotto il suo ampio delta. Se si scende a 2000 m sotto il livello del mare, i due blocchi si incastrano perfettamente. Anche le catene montuose del Nord Europa sono apparentemente catene disarticolate, ma se noi avviciniamo i continenti e riformiamo ipoteticamente il Pangea quelle che ci sembrano catene montuose sparpagliate vengono costituire una fascia orogenica, con due periodi di orogenesi (uno più antico a inizio paleozoico e uno più recente a fine mesozoico).
• prove paleontologiche: fossili che non potrebbero appartenere ad animali nuotatori che si trovano sia in Sud America che in Africa; si tratta di fossili di rettili di fine paleozoico.
• prove climatiche: ci sono delle antiche rocce che sembrano morene (depositi glaciali metamorfizzati) sparsi un po' dappertutto; quindi o c'era il Pangea e quindi una calotta glaciale come quella antartica attuale, oppure bisognerebbe ammettere una calotta glaciale che copre tutte l'emisfero australe, ma questo è impossibile anche climaticamente
Queste prove restano valide ancora oggi. Quello che di Wegner non sono accettate sono le cause.