Ominide 6603 punti

Processi esogeni e Degradazione Meteorica

La Terra è modellata da processi endogeni, cioè da processi che hanno origine dalle dinamiche e dall'energia che caratterizzano il suo interno, e da processi esogeni, riconducibili principalmente all'azione degli elementi dell'atmosfera e dell'idrosfera, alimentati dall'energia proveniente dal Sole e dalla forza di gravità.
I processi endogeni possono avere un'azione costruttiva sul paesaggio, mentre gli agenti esogeni (fenomeni atmosferici, acque correnti e marine, ghiacciai) spesso esercitano un'azione opposta, poiché disgregano le rocce e spostano i detriti a quote più basse. Possiamo distinguere, in particolare, tre fenomeni: la degradazione meteorica, l'erosione, cioè l'asportazione fisica dei materiali detritici prodotti, e i movimenti franosi, cioè gli spostamenti verso il basso delle rocce degradate e del suolo per effetto della gravità.

La degradazione meteorica agisce disgregano fisicamente la roccia e alterandola chimicamente. La disgregazione fisica è dovuta all'azione di forze che demoliscono direttamente la roccia riducendola in frammenti sempre più piccoli; l'alterazione chimica si realizza attraverso reazioni chimiche che trasformano la roccia originaria in materiali con composizione chimica diversa. In natura i due processi agiscono per lo più simultaneamente.

Hai bisogno di aiuto in Geologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email