Ominide 2993 punti

I minerali

Sono sostanze naturali solide. Essi possono essere:
- Inorganici
- Organici: carbone, ambra, idrocarburi
Possono avere una composizione chimica ben definita e costante, e una disposizione ordinata e regolare di atomi. Possono essere formati da
- semplici elementi: quindi gli atomi sono tutti uguali. Hanno composizione definita
- composti (sono aggregati di più elementi): possono formare legami ionici, covalenti.
Posso determinare la composizione mineralogica dei minerali, cioè vado a stabilire da quali elementi sono formati.
Struttura dei minerali
I minerali si possono presentare sotto forma di:
- Struttura cristallina  i cristalli sono solidi geometrici che hanno facce spigoli vertici, la parte più piccola del cristallo si chiama cella elementare che è il più piccolo insieme di particelle che si ripetono nel cristallo nelle 3 dimensioni. Questa cella si più ripetere miliardi di volte.

- Struttura amorfa: cioè disordinata con un assenza di forma esterna geometrica.
- Polimorfismo: stessa composizione chimica, ma strutture e proprietà differenti, come il quarzo e l’opale hanno la stessa composizione chimica però il primo presenta la struttura cristallina, l’altro la struttura amorfa, perché si sono formati in condizioni di temperatura e di pressione diverse.
Proprietà fisiche dei minerali
I minerali presentano delle proprietà che ci possono aiutare a riconoscerli, esse sono:
- La durezza: È la capacità che hanno i minerali di resistere alla scalfittura. Il minerale più duro è il diamante, quello meno duro è il gesso.
La durezza si misura con la Scala di Mohs.
- La sfaldatura: è la tendenza di un minerale a rompersi per urto, dipende dalla pressione esercitata, e dalla forza dei legami tra gli atomi.
- Lucentezza: misura il grado con cui la luce viene riflessa dalle facce del cristallo, si distingue in metallica (tipica delle sostanze che assorbono completamente la luce), non metallica (corpi meno trasparenti)
- Colore: non dà informazioni di chissà quale grado. Ci minerali che presentano sempre lo stesso colore (idiocromatici), altri che presentano colorazioni diverse (allocromatici)
- Densità: dipende dall’addensamento di atomi nel reticolo, e dalla pressione

Classificazione dei minerali
Tutti i minerali dal punto di vista chimico si dividono in due categorie
- Silicati formati da ossigeno e silicio
- Non silicati, come la calcite la dolomite il salgemma e il gesso

Hai bisogno di aiuto in Geologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email