Ominide 4103 punti

Le proposte della geoingegneria

Le metodologie proposte per diminuire la temperatura sulla superficie terrestre sono molteplici e ne vengono continuamente ideate di nuove. Le strategie principali di intervento sono fondamentalmente due: la prima, aumentare l’albedo, cioè la quantità di radiazione solare riflessa dalla Terra (o diminuire l’irraggiamento solare); la seconda, sottrarre gas serra, in particolare CO2, dall’atmosfera.
Per aumentare l’albedo della Terra e diminuire l’irraggiamento, alcuni scienziati hanno proposto di collocare nello spazio miliardi di specchi di alcune decine di centimetri di diametro, o nubi di particelle metalliche riflettenti, con lo scopo di ridurre la quantità di luce incidente dulla Terra. Altri hanno proposto di aumentare la nuvolosità in alcune regioni del globo, liberando nubi di aerosol artificiale; altri ancora hanno proposto di immette nella stratosfera migliaia di tonnellate di zolfo, mediante l’uso di palloni sonda: in seguito a una catena di reazioni chimiche, lo zolfo formerebbe minuscolo particelle di solfato, creando uno “scudo” in grado di assorbire la radiazione solare.

Anche per sequestrare CO2 dall’atmosfera le proposte sono le più disparate. Per alcuni la soluzione è raccogliere i gas emessi dagli impianti industriali prima che si disperdano in atmosfera, liquefarli e stoccarli nel sottosuolo. Altri ancora propongono il sequestro del CO2 nei bacini oceanici.

Hai bisogno di aiuto in Geografia astronomica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email