cludi di cludi
Ominide 143 punti

I moti della Luna


La Luna è dotata di diversi movimenti simultanei:
il moto di rotazione che compie intorno al proprio asse;
il modo di rivoluzione intorno alla Terra;
il moto di traslazione assieme alla Terra intorno al Sole.

Il movimento di rotazione è antiorario e dura 27d 7h 43m12s, uguale a quella del moto di rivoluzione. Per questo motivo la Luna rivolge a noi sempre la stessa “faccia”. La rotazione della Luna non è perfettamente uniforme a causa della sua forma ellissoidale.
L’attrazione che la Terra esercita sul rigonfiamento equatoriale, provoca in essa delle librazioni, ossia oscillazioni di lieve entità.
Altre librazioni sono invece apparenti, perché legate alle posizioni che la Luna assume rispetto alla Terra e ai punti della superficie terrestre dai quali si osserva la Luna.
Le librazioni, reali e apparenti, ci permettono di vedere il 59% della superficie lunare, anziché la metà.

Il movimento di rivoluzione della Luna è antiorario lungo un orbita ellittica di cui la Terra occupa uno dei fuochi. Il realtà, la Terra e la Luna girano insieme intorno al baricentro del sistema che esse costituiscono.
A causa della maggiore massa delle Terra, il baricentro del sistema Luna-Terra si trova all’interno della Terra,; e per questo si può dire che la Luna gira intorno alla Terra. Il valore dell’eccentricità dell’orbita è 0,055 circa.
Il punto dell’orbita lunare più vicino alla Terra è il perigeo (356000km) , il più lontano è l’apogeo (407000).
Il piano su cui giace l’orbita lunare è inclinato rispetto quello dell’orbita terrestre di 5°. I punti di intersezione delle due orbite sono i nodi e la linea che li unisce è detta linea dei nodi.
La velocità del moto di rivoluzione è circa 1km/s, maggiore in prossimità del perigeo e minore in prossimità dell’apogeo.
Per la durata bisogna distinguere due casi.
Se è riferito ad una Stella della Sfera celeste si ha il mese sidereo, 27d 7h 43m12s; se è riferito all’allineamento Terra-Sole si ha il mese sinodico o lunazione, che dura 29d 12h 44m3s.
Questa differenza è dovuta al fatto che, quando la Luna ha terminato di compiere la rivoluzione intorno alla Terra (rivoluzione siderea), questa non si trova nello stesso punto perché spostata intorno al Sole di un angolo di 27°; perciò la Luna deve ripercorrere un tratto supplementare della sua orbita per ripresentarsi di nuovo nella stessa posizione di partenza rispetto all’allineamento Terra-Sole.

Il sistema Terra-Luna si muove intorno al Sole. La luna compie, quindi, un moto di traslazione descrivendo un’orbita complessa detta epicicloide. Si effettua nello stesso senso e con la stessa velocità angolare con cui la Terra compie il suo moto di rivoluzione.
La Luna è l’unico satellite del sistema solare la cui orbita è sempre concava verso il Sole.

Altri movimenti della Luna, più lenti, sono perturbazioni della rivoluzione lunare, causate dalla variabile attrazione gravitazionale del Sole e dei pianeti. Tra questi: il moto di regressione della linea dei nodi e la rotazione dell’asse maggiore dell’orbita lunare. Nel primo, la linea di intersezione fra il piano dell’orbita lunare e il piano dell’orbita terrestre si sposta, ossia ruota in senso orario con un periodo di 18,6 anni. Nella seconda la linea che congiunge il perigeo con l’apogeo ruota in senso antiorario, in un tempo breve, compiendo un giro completo in 8,85 anni. Infine, insieme alla Terra, la Luna partecipa alla rotazione della nostra Galassia e all’espansione dell’Universo.

Hai bisogno di aiuto in Geografia astronomica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email