Ominide 847 punti

-Composizione della Terra:
La Terra è suddivisa in tre gusci : crosta, mantello e nucleo.
La terra si presenta formata all’esterno dalla crosta terrestre che come ben sappiamo si divide in crosta continentale (al di sotto dei continenti) e crosta oceanica. Lo spessore della crosta continentale è dai 35 ai 60 Km maggiore è al di sotto delle grandi catene montuose, mentre quella oceanica è di 6-12 km. La crosta continentale può essere suddivisa in crosta superiore (velocità delle onde sismiche fino a 6,5 km/s) arriva a circa 10-20 km di profondità ed è costituita da rocce intrusive e metamorfiche, e crosta inferiore (velocità delle onde sismiche da 6.5 a 7.6 km/s). La variazione nella velocità delle onde sismiche ha permesso di individuare la discontinuità di Conrad.
Al di sotto della crosta terrestre troviamo il mantello.
Tra la crosta terrestre e il Mantello attraverso lo studio delle onde P si riuscito a intuire che esiste una zona definita la MOHO (discontinuità di Mohorovicic ) che è una zona in cui sembrerebbe che le onde sismiche vengano deviate La Moho è individuata da un aumento di velocità delle onde sismiche(da 7.6 a 8 km/s).

Al di sotto della Moho le onde P ed S aumentano di intensità fino a 100-150 km dalla superficie per poi rallentare ad una profondità di 350 km. Questo rallentamento è causato da uno strato di rocce parzialmente fuse (fuse al 10%) che prende il nome di astenosfera (circa 400km)e separa la parte superiore del mantello da una zona di transizione (circa 660 km) dove la velocità delle onde sismiche torna ad aumentare.
Anche il mantello si divide in due strati: mantello superiore e mantello inferiore. Verso i 660 km di profondità inizia il mantello inferiore e dopo questa profondità non è possibile più che avvengono i terremoti.
Il mantello si estende per oltre 2.900km di profondità dopo la quale troviamo la Discontinuità di Gutenberg che separa il mantello dal Nucleo che arriva fino a circa 6370 km di profondità. La discontinuità di Gutenberg segna una differenza chimica tra il mantello e il nucleo che è formato in gran parte da ferro metallico Anche il nucleo a sua volta è diviso dalla discontinuità di Lehman a 5000km di profondità in Nucleo esterno e nucleo interno separati da una zona di transizione. Il nucleo esterno è allo stato fluido mentre quello interno a causa dell’elevata pressione è allo stato solido (ferro e nichel) ß ecco xk l’esistenza del campo magnetico terrestre.

Hai bisogno di aiuto in Geografia astronomica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email