Ominide 4103 punti

Come muore una stella

Una stella, indipendentemente dalle sue dimensioni, finisce per esaurire tutto il combustibile e collassare a causa della sua spaventosa forza gravitazionale. Detto questo, lo stadio finale della vita di una stella dipende essenzialmente dalla sua massa iniziale.
Le stelle di massa inferiore alla metà di quella del Sole consumano il loro combustibile a un ritmo relativamente lento. Di conseguenza, queste piccole stelle rosse e fredde possono rimanere stabili per 100 miliardi di anni. Poiché l’interno di una stella di piccola massa non raggiunge mai valori di temperatura e pressione abbastanza elevati da innescare la combustione dell’elio, la sua unica fonte di energia è la combustione dell’idrogeno. Queste stelle, perciò, non si trasformano mai in giganti, rosse e rigonfie, ma rimangono stelle stabili di sequenza principale fino all’esaurimento dell’idrogeno.
Le stelle con una massa compresa tra 0,5 e 3 volte la massa del Sole condividono la stessa sorte delle stelle di massa inferiore. Tuttavia, prima di collassare e trasformarsi in una nana bianca per esaurimento del combustibile, queste stelle attraversano lo stadio di gigante. Durante il collasso da giganti rosse a nane bianche, nelle stelle di massa dell’ordine di quella del Sole si forma un involucro sferico di gas in espansione.

Hai bisogno di aiuto in Geografia astronomica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email