cb.rr95 di cb.rr95
Ominide 830 punti

Attività del sole

La superficie solare e interessata da numerosi fenomeni:movimenti, variazioni locali e improvvise di luminosità e temperatura. L’intensità di tali eventi non è costante nel tempo: periodi tranquilli (in cui l’attivita solare e ridotta, ma non assente), detti di Sole quieto, si alternano con periodi di attività solare, caratterizzati da perturbazioni intense e violente. L’ attività solare è caratterizzata da alcuni fenomeni:

• Le manifestazioni dell’attività solare più conosciute sono le macchie solari, zone che appaiono più scure perchè sono più fredde (4000k) rispetto il resto della superfice (6000k).
Ciascuna macchia è formata da una zona più scura e profonda circa qualche centinaio di km, e da una zona più esterna di penombra, grigia e striata.
Appaiono nella fotosfera con una certa periodicità, e si presentano a gruppi o a coppie; si spostano verso l'equatore, dove si esauriscono.

Il numero delle macchie non è costante nel tempo e varia da un minimo a un massimo con una periodicità caratteristica. Dal 1750 a oggi, l’intervallo medio tra ciclo solari e stato di circa 11,2 anni. Il numero delle macchie può raggiungere il centinaio nei periodi di massima attività, per ridursi a una decina in quelli di minima attività.A ogni macchia è associato un campo magnetico locale e ogni coppia ha polarità opposta.

• Particolarmente spettacolari sono le protuberanze, enormi getti di materiale incandescente che possono raggiungere altezze di 400 000 km; formano archi giganteschi che ricadono seguendo le linee del campo magnetico del Sole.
• Le facole sono zone più luminose che compaiono in prossimità delle macchie
• Le spicole sono lingue di idrogeno incandescente, che dalla cromosfera si estendono verso l’alto e penetrano nella corona.
• I brillamenti sono eventi esplosivi che appaiono come un improvviso intensificarsi della luminosità della fotosfera in corrispondenza di un raggruppamento di macchie solari. Durante i brillamenti vengono liberate enormi quantità di energia sotto forma di radiazioni ultraviolette, raggi radio e raggi gamma,

Alcuni fenomeni terrestri sono collegati all'attività solare:

• Le tempeste magnetiche sono alterazioni del campo magnetico terrestre causate dalle particelle cariche del vento solare. Si verificano in seguito ai brillamenti e sono collegate alla periodicità della macchie solari
• Le aurore polari sono causate dall'interazione tra particelle solari e i gas della nostra atmosfera.

L’arrivo di particelle cariche provenienti dal sole, provoca la ionizzazione degli atomi della parte esterna della nostra atmosfera, che a loro volta provocano l’emissione di una luce tenue e colorata.
Il fenomeno si osserva solo nelle zone polari, dove le particelle del vento solare, a causa della forma del campo magnetico terrestre, riescono a penetrare l’atmosfera.

Hai bisogno di aiuto in Geografia astronomica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email