Altri moti terrestri sono:
-il moto di traslazione della Terra, del Sole e degli altri corpi celesti verso la costellazione di Ercole;
-il moto di recessione per l'espansione dell'Universo;
-il moto doppio-conico: la Luna e il sole raddrizzano l'asse terrestre grazie all'astrazione tra Sole e Luna e questo provoca il moto doppio-conico o di precessione luni-solare che è contrario alla rotazione terrestre e che dipende dalle distanze fra Terra, Sole e Luna. La base del cono è perturbata ogni 18,6 anni e queste perturbazioni si chiamano nutazioni e comportano l'oscillazione dell'asse terrestre secondo coni ondulati;
-la precessione degli equinozi che ogni anno vengono con 20 minuti d'anticipo a causa dello spostamento dell'asse terrestre. Ciò comporta la variazione delle stagioni e per questo il periodo autunno-inverno dura 7 giorni e 6 ore in neno del periodo primavera-estate;
-lo spostamento della linea degli apsidi che si combina con la precessione abbreviandone il periodo da 26000 a 21000 anni e comporta il giro completo dell'asse maggiore dell'orbita terrestre in 117000 anni alla velocità angolare media di 11" l'anno;

-la variazione dell'eccentricità dell'orbita, cioè la variazione della distanza fra Sole e lunghezza del semiasse dell'orbita terrestre;
-il mutamento dell dell'inclinazione dell'asse terrestre, cioè la variazione dell'angolo fra l'asse di rotazione terrestre e la perpendicolare al piano dell'orbita: l'angolo è di 23°27' e varia ogni 40000 anni.

Hai bisogno di aiuto in Geografia astronomica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email