Ominide 6618 punti

La Chanson de Roland- storia e leggenda

La Chanson de Roland ( Canzone di Orlando) è forse la più bella e una delle più antiche canzoni di gesta. In circa quattromila versi di dieci sillabe ( decasillabi) raccolti in lasse, le caratteristiche strofe dell’epica medievale, racconta un episodio della guerra di Carlo Magno contro i Mori. Dal testo ci sono giunti diversi manoscritti; il più antico è del XII secolo, ma la canzone risale quasi sicuramente al X o XI secolo. L’autore, probabilmente un letterato proveniente dall’ambiente clericale, è sconosciuto. Forse è il Tuoroldo nominato nell’ultimo verso del poema, ma questo nome potrebbe appartenere tanto all’autore quanto al giullare che recitava il poema in pubblico. Nel 778 la retroguardia dell’esercito di Carlo Magno, mentre si ritirava dalla Spagna dopo una sfortunata spedizione contro i Mori, venne assalita e sterminata dai montanari Baschi presso il Roncisvalle, che divide la Spagna dalla Francia. Circa trecento anni dopo, l’autore della Chanson de Roland prende spunto da questo episodio per esaltare gli ideali cavallereschi e la guerra santa in difesa della Cristianità. La realtà storica, però, è solo un’occasione per il poeta che modifica liberamente fatti e personaggi. Così nel poema Carlo Magno, non ancora quarantenne all’epoca del fatto narrato, è dipinto come un vecchio, saggio e vigoroso; la sconfitta subita al passo di Roncisvalle è presentata come una vittoria dell’imperatore; i montanari Baschi divengono i Mori infedeli; figure storiche convivono con personaggi di pura invenzione. Anche se ambientata in un passato lontano, l’opera riflette la realtà del suo tempo, l’epoca delle Crociate, le guerre combattute per liberare il Sacro Sepolcro. Il paladino Orlando, protagonista del poema, è il simbolo del mondo cristiano in lotta contro i Mussulmani, l’ideale del cavaliere medievale, fedele a Dio e al suo sovrano fino alla morte.

Hai bisogno di aiuto in Contesto Storico Letterario?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Chanson de geste e chanson de Roland