Tutor 38224 punti

Ricordo 161 di Guicciardini


Testo del ricordo 161 di Francesco Guicciardini

"Quando io considero a quanti accidenti e pericoli di infirmitá, di caso, di violenzia ed in modi infiniti, è sottoposta la vita dell'uomo; quante cose bisogna concorrino nello anno a volere che la ricolta sia buona; non è cosa di che io mi maravigli piú, che vedere uno uomo vecchio, uno anno fertile."

Spiegazione sintetica del ricordo 161

Nel ricordo 161, come fa anche nei ricordi 160 e 189, Francesco Guicciardini affronta tematiche come per esempio il mistero della morte vicina di cui gli esseri umani sembra quasi non si accorgano affatto, in quanto il loro più grande desiderio è pur sempre quello di continuare a vivere a lungo, quasi come se volessero vivere in eterno. Come in tutti i ricordi, anche in questo il Guicciardini riporta delle indicazioni di tipo filosofico e morale; egli utilizza un linguaggio non complesso che fa riferimento ad esperienze di vita quotidiana che tutti gli esseri umani vivono.

Hai bisogno di aiuto in Autori e opere?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Metti mi piace per copiare
Sono già fan
oppure registrati
Consigliato per te
Maturità 2018: come si fa il saggio breve? La guida completa