Genius 2742 punti

Canti - Introduzione

La produzione poetica di Leopardi è tutta raccolta nei Canti.
Il libro dei Canti conta quarantuno testi di varia lunghezza, composti tra il 1816 e il 1837. La prima edizione dei Canti conteneva ventitré testi; una seconda edizione ampliata fu stampata a Napoli nel 1835 e la terza uscì postuma nel 1845 a cura di Ranieri e contiene 36 canti e 5 frammenti.
Leopardi non segue rigorosamente l’ordine cronologico di composizione e non vi è neppure una suddivisione per generi.
Si deve riconoscere che la struttura dei Canti è il risultato di varie esigenze e intenzioni e anche il titolo, Canti, è del tutto inedito.
È utile didatticamente suddividere la produzione poetica leopardiana in tre fasi:
- una prima fase che vede nascere le canzoni civili e gli idilli;

- una seconda fase caratterizzata dai grandi canti pisano-recanatesi;
- una terza fase corrispondente a una "nuova poetica" che presenta i testi d’amore del “ciclo di Aspasia”, le canzoni sepolcrali e componimenti impegnati come La ginestra.

Hai bisogno di aiuto in Giacomo Leopardi?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email