Ominide 1144 punti

I diversi tipi di strofe

Nel testo poetico più versi si raggruppano in unità metriche chiamate strofe, dotate di senso compiuto e di autonimia ritmica. Le strofe prendono il nome dal numero dei versi che le compongono e nella trafizione letteraria italiana che arriva fino all'Ottocento hanno anche un prestabilito schema di rime. Le strofe tradizionali della poesia italiana sono cinque: distico, terzina, quartina, sestina e ottava.
A partire dall'ottocento alle strutture fisse sono state sostituite strofe a schema livero, in numero variabile, in cui la misura dei versi e lo schema delle rime non si attengono più a un modello prestabilito, ma assecondano le esigenze espressive dell'autpre.

Distico
Un distico è composto da due versi, solitamente endecasilabili, a rima baciata.
Es.
Su un'asse, contro una vetriata chiusa

dietro a cui forse un micio fa le fusa.

Terzina
Una terzina è composta, come suggerisce il nome, da tre versi..
Es.
Come scorrea la calda sabbia lieva
Per entro il cavo della mano in ozio,
il cor sentì che il giorno era più breve.

Quartina
Una quartina è composta da quattro vesi a rima alternata o incrociata.
Es.
I cipressi che a Bòlgheri alti e schietti
Van da San Guido in diplice filar,
Quasi in corsa giganti giovinetti
Mi balzarono incontro e mi guardan.

Sestina
Una sestina è composta da sei versi, di cui i primi quattro a rima alternata e gli ultimi due a rima baciata.
Es.
Io de' miei colli ameni
nel bel clima innocente
passerò i dì sereni
tra la beata gente,
che di fatiche onusta
è vegeta e robusta.

Ottava
Un ottava è composta da otto versi, i primi sei a rima alternata e gli altri due a rima baciata.
Es.
Le donne, i cavalieri, l'arme, gli amori,
le cortesie, l'audaci imprese io canto,
che furo al tempo che passaro i Mori
d'Africa il mare, e in Francia nocquer tanto,
seguendo l'ire e i giovenil furori
d'Agramante lor re, che si diè vanto
di vendicar la morte di Troiano
sopra re Carlo imperator romano.

Hai bisogno di aiuto in Analisi del testo e scrittura di testi?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email