Ominide 11269 punti

La contestualizzazione e la comprensione del contenuto


In ogni testo poetico è generalmente possibile individuare una serie di motivi che insieme costituiscono il tema o i temi del componimento.

Per individuare i motivi e i temi di questo sonetto bisogna per prima cosa contestualizzarlo all’interno dello Stilnovo, la corrente poetica che si sviluppò nell’Italia centrale a cavallo tra il XIII e il XIV secolo e che vide tra i suoi maggiori esponenti Guido Guinizelli, Guido Cavalcanti e lo stesso Dante . Al centro dell’ideologia stilnovista dell’amore c’è l’immagine della donna-angelo, sintesi di ogni virtù e vero e proprio tramite tra l’uomo e Dio. Attraverso la sua bellezza esteriore, che è espressione diretta della nobiltà del suo animo, la donna-angelo spinge l’uomo che la ama ad intraprendere un percorso di perfezionamento spirituale.

Dopo avere contestualizzato il sonetto è molto utile fare una breve sintesi del contenuto di ciascuna strofa:

1 quartina: il poeta descrive la nobiltà di Beatrice, la donna amata, quando cammina per la strada e la forte emozione suscitata in chi ha la fortuna di ricevere il suo saluto.

2 quartina: il poeta sottolinea la coralità della ode rivolta a Beatrice, ma anche l’umiltà della donna amata e la sua natura di angelo, apparso come un “miracolo” sulla terra per manifestare la grandezza di Dio.


1 terzina: il poeta afferma che la bellezza di Beatrice suscita nell’animo di chi la contempla una dolcezza tale da non poter essere compresa da chi non ne fa diretta esperienza.
2 terzina: il poeta afferma che dal volto di Beatrice emana un dolcissimo sentimento d’amore che si manifesta nel “sospiro".

Hai bisogno di aiuto in Analisi del testo e scrittura di testi?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove