Tutor 45902 punti

Le sostanze organiche


Le sostanze organiche sono ricche di carbonio, perché quest’ultimo è caratteristico della materia vivente. Si definiscono composti organici, tutte quelle miscele in cui il carbonio si lega almeno una volta ad un idrogeno. Un’altra definizione sostiene organico qualsiasi composto del carbonio in cui quest’ultimo abbia come numero di ossidazione +4. La materia organica è tutto ciò che fa parte di un organismo, che sia vegetale o animale. Le sostanze non organiche invece sono definite “inorganiche”, come ad esempio l’acqua, l’anidride carbonica, l’ossigeno, il gesso, il ferro e il sale. Anche nelle comete e negli asteroidi sono presenti materiali organici, carbonio ed acqua. Dato che fin dalla nascita del sistema solare i pianeti sono stati colpiti numerosissime volte sia da comete che da asteroidi, si pensa che possano aver seminato loro delle molecole che hanno poi dato origine alla vita. Possiamo dire quindi che la sostanza organica è l’insieme dei composti di origine animale e vegetale in decomposizione. Le sostanze organiche nel terreno subiscono l’azione di fenomeni biologici che vanno a trasformare queste sostanze in humus.



Caratteristiche delle sostanze organiche


Alla sua formazione partecipano tre gruppi di elementi: biomassa di organismi viventi, residui vegetali o animali decomposti e i materiali di neogenesi che sono poco soggetti al fenomeno della decomposizione. Il processo biologico della sostanza morta deve avvenire secondo determinate condizioni tra cui la temperatura, il ph e il clima. E’ importante anche da fare la distinzione relativa alle condizioni redox e alle condizioni anaerobiche. Quest’ultime caratterizzate dal fatto che l’ossigeno non riesce a penetrare con facilità nel terreno. Le sostanze organiche sono anche molto importanti per quanto riguarda la fertilità nel terreno grazie alle loro molteplici funzioni:
• dalla decomposizione della sostanza riescono a ricavare e trattenere i minerali assorbiti dalle piante;
• hanno la capacità di stabilizzare il ph del terreno; • possono migliorare le proprietà del suolo come ad esempio la sofficezza, la permeabilità e la capacità di trattenere l’acqua;
• riescono a migliorare la lavorazione dei terreni argillosi. Al giorno d’oggi abbiamo moltissime sostanze organiche e molte di esse vengono prodotte principalmente dalle industrie farmaceutiche e petrolchimiche infatti ormai sono tantissimi i farmaci a base di sostanze organiche.

A cura dell'Alternanza Scuola Lavoro.
Hai bisogno di aiuto in Agraria?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email