Gaiaa97 di Gaiaa97
Ominide 350 punti

Raccolta: può incidere discretamente o pesantemente sui prezzi finali di prodotto; incide poco per i frutti la cui resa di raccolta è elevata (mele, pere, pesche); cresce più il frutto diventa piccolo (es. ciliegie, fragole, lampone)
1- distacco dei frutti (manuale o meccanico)
2- travaso dei frutti nei cassoni di raccolta (i cassoni vengono lavati ed asciugati e trattati con fungicidi per evitare malattie durante la conservazione); in un cassone ci sono 300-400 kg di frutta, spostati da un trattore con muletto attaccato alla presa dei tre punti, oppure un muletto ed un motore endotermico vero e proprio
3- cernita dei frutti: si dividono in diametro o colore; per alcuni frutti con dei raggi si valuta la concentrazione zuccherina

4- trasporto dei cassoni nei centro di stoccaggio e refrigerazione (mele, pere, kiwi durano di più rispetto ai frutti aclimaterici
Raccolta manuale: tutto manualmente; utilizzo di scale per i punti più alti; costi elevati x il numero di ore (70-80Kg/h)
Raccolta meccanizzata: utilizzo di macchine agevolatrici che permettono di arrivare in alto; una volta staccati, vengono convogliati con nastri trasportatori ai cassoni e successivamente trasportati in azienda (150 Kg
Raccolta meccanica: viene fatta solo per frutti destinati al consumo industriale (es. uve da vino, olive da olio, frutta secca ecc.); presenta una macchina scuotitrice del tronco o branche per il distacco dei frutti, telai o reti per raccogliere i frutti e macchine per il trasporto dei frutti in azienda. I frutti caduti possono essere raccolti manualmente o con macchine aspiratrici; nei vigneti si utilizzano macchine scavallatrici che operano al di sopra del filare
Hai bisogno di aiuto in Agraria?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email