Ominide 16918 punti

Fasi fenologiche del frumento

Apparato radicale fascicolato. Il fusto delle graminacee è detto culmo. La foglia ha nervature parallele tra di loro. Farro: ce l’avevamo già i romani TRITICUM SPP nome scientifico della famiglia (poi all’interno ci sono tante specie).
Germinazione: dentro la terra quando esce dal seme, emergenza quando emerge dal terreno in autunno.
Accestimento: fase invernale va avanti fino in primavera. Dal fusto madre (pianta principale) possono nascere dei fusti secondari (culmi figli) rimangono attaccati alla pianta madre. Massimo 2 o 3, non troppi, perché la pianta ne risente. Temperature -20, -25°C fase invernale, ha bisogno di sentire il freddo per una buona fioritura.
Levata: in primavera, crescita in altezza.
Antesi o fiorirura: non raggiunge ancora l’altezza massima ma inizia a rallentare la crescita. Smetterà di crescere di altezza quando in cima si forma la foglia a bandiera. Si forma una botticella e aprendosi esce la spiga. La spiga è composta da tante spighette (una per ogni “pallino”). La fecondazione avviene prima della fioritura. Quando fiorisce è già stato fecondato.
Granigione- maturazione: - fase lattea: rapido accumulo di granuli - fase cerosa: meno acqua 40-45% - fase fisiologica: l’acqua è ancora scesa 30% - fase di raccolta: acqua 12% si raccoglie con la mietitrebbia - fase di morte: acqua 10%, è troppo tardi: distacco di glume e glumette e cariossidi a terra.
Inserisci qui il titolo dell'appunto
Hai bisogno di aiuto in Agraria?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email