Tesi - Origini ed evoluzione del gatto domestico nel Mediterraneo

Tesi per la cattedra di Archeologia del professor Sineo che fornisce i dati relativi ai tempi e ai modi dell'addomesticamento del gatto. Nel primo capitolo, partendo dalla Rivoluzione Neolitica, di cui l'addomesticamento di piante e animali fu un aspetto tipico, si prosegue con un dibattito tra studiosi relativo alla definizione di addomesticamento, concludendo con una panoramica sui primi animali domestici e sui principali cambiamenti morfologici e comportamentali che intercorrono in un animale quando subisce il passaggio dallo status selvatico a quello domestico. Il secondo capitolo affronta la filogenesi della famiglia dei Felidi e l'addomesticamento del gatto, trattando le tre principali sottospecie di gatto selvatico, cioè Felis silvestris silvestris, Felis silvestris ornata e Felis silvestris lybica, con particolare attenzione a quest'ultima, dalla quale deriva il gatto domestico. Il terzo capitolo descrive i contesti archeologici che hanno restituito le prime testimonianze della presenza del gatto domestico, rappresentate principalmente dalla sepoltura cipriota di Shillourokambos e da quella egiziana di Hierakonpolis. Subito dopo viene passata in rassegna la conquista del Mediterraneo da parte del gatto domestico, dando maggior risalto a Grecia e Italia. A conclusione, una sintesi sul comportamento tenuto dall'uomo nel corso della storia nei confronti del gatto.

  • Materia di Archeologia relatore Prof. L. Sineo
  • Università: Palermo - Unipa
  • CdL: Corso di laurea in beni culturali
  • SSD:
I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher helenemirot di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Archeologia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Palermo - Unipa o del prof Sineo Luca.
Trova ripetizioni online e lezioni private