Tesi - Distinzione e uniformità: il ruolo della moda. Dal costume al supermarket degli stili

Tesi - Distinzione e uniformità: il ruolo della moda. Dal costume al supermarket degli stili per la cattedra della professoressa Di Nicola. Nel film di Gabriele Muccino dal titolo "Alla ricerca della felicità", il protagonista dice al proprio figlio:<<Non devi permettere a nessuno di dirti che non sai fare qualcosa. Se hai un sogno, tu lo devi proteggere. Quando le persone non sanno fare qualcosa, dicono a te che non la sai fare. se vuoi qualcosa, vai e inseguila. Punto>>.
Inseguire, rincorrere, l'importanza dell'autoaffermazione del singolo, sono termini molto usati nella cultura occidentale per indicare il cambiamento costante: nulla deve stare fermo; non si sa con precisione dove si arriverà ma bisogna seguire questa pulsione, ossia il guardare avanti e rincorrerlo. Ma come possono costantemente cambiare le cose? Questo movimento implica il cambiamento di qualcosa che già esiste ed è concreto, altrimenti esso non potrebbe esistere.
E' proprio da qui, tra cambiamento e qualcosa di già dato e fermo che questa tesi cerca di spiegare almeno una minima parte dell'immensa struttura della società complessa occidentale. Partendo dalla comparazione tra società semplici e società complesse evidenzierò che il dualismo distinzione e uniformità sono due punti opposti, complementari e fondamentali per lo sviluppo e la definizione di qualsiasi società all'interno di un determinato spazio e tempo. Come riferimento a quanto detto, utilizzerò la teoria della moda di Simmel, la quale spiega che qualsiasi cosa, compreso lo spirito dell'uomo, è spinto dalle due forze opposte: quella che spinge verso la stabilità, l'uniformità, l'universale e la conservazione, date principalmente dall'imitazione e quella che spinge l'uomo a scoprire, a spostarsi, a cambiare e che Simmel la identifica nella moda come essenza del cambiamento.
Una delle manifestazioni più concrete e dirette per identificare questi opposti è data dal ruolo dell'abbigliamento. Manifestazione presente in qualsiasi società, complessa e semplice.

  • Materia di Sociologia dei processi culturali relatore Prof. P. Di Nicola
  • Università: Verona - Univr
  • CdL: Corso di laurea in scienze della comunicazione
  • SSD:
I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Nadiaz di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Sociologia dei processi culturali e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Verona - Univr o del prof Di Nicola Paola.
Trova ripetizioni online e lezioni private