Lezioni, Sistemi integrati di lavorazione M

Appunti di Sistemi integrati di lavorazione M per l'esame del professor Campana.
Conoscenze e abilità da conseguire
L’insegnamento affronta le problematiche della scelta dei processi tecnologici alternativi in fase di ingegnerizzazione del prodotto e dello sviluppo dei cicli di lavorazione sia in modo tradizionale sia con tecniche CAPP, integrate nell’ambiente CAD-CAM per l’utilizzo di macchine utensili CNC e di sistemi flessibili di lavorazione

Programma/Contenuti
TEORIA

LA MODELLAZIONE GEOMETRICA PER I SISTEMI CAD-CAM: le matrici di trasformazione delle coordinate per la traslazione, rotazione e rototraslazione di punti. Rappresentazione analitica (non parametrica) e parametrica di curve nello spazio; rappresentazioni di Ferguson e di Bezier; cenni su B-splines e NURBs (Non Uniform Rational B-splines). Rappresentazione delle superficie analitiche e “free form”. Cenni sulla rappresentazione dei solidi. Metodi per la memorizzazione dei solidi e topologia dei modelli solidi. Introduzione ai sistemi CAM (Computer Aided Manufacturing) e CAD-CAM integrati

MACCHINE UTENSILI E SISTEMI FLESSIBILI DI PRODUZIONE: Evoluzione delle Macchine Utensili. La Macchina Utensile a Controllo NumericoComputerizzato (MU CNC): struttura e principali componenti. Cenni sulle macchine riconfigurabili.

Le unità di Governo: il CNC e le sue evoluzioni; CNC a struttura chiusa e CNC a struttura aperta; le funzionalità del CNC e dei PLC.

Sensori e trasduttori impiegati nelle MU: le caratteristiche dei trasduttori. I trasduttori di posizione analogici e digitali: inductosyn lineari e rotativi, resolver, encoder lineari (righe ottiche) e rotativi.

I sistemi CAM (Computer Aided Manufacturing) e CAD-CAM integrati: struttura e generazione dei percorsi di lavorazioni, CL Data File (Cutter Location Data File), post-process per la generazione di programmi in linguaggio macchina.

L'automazione flessibile: architettura e prestazioni di FMM (Flexible Manufacturing Module) o Centro di lavoro, FMC (Flexible Manufacturing Cell) o Cella di lavoro, FMS (Flexible Manufacturing System) o Sistema flessibili, CIM (Computer Integrated Manufacturing) o la fabbrica integrata.

Architettura della linea a trasferta. Analisi della linea a trasferta: indici di prestazione (rateo di produzione ed efficienza), determinazione del costo del prodotto, magazzino intermedio. Linee a trasferta manuali, automatizzate e miste. Metodi per il bilanciamento.

PROGRAMMAZIONE DIRETTA DELLE MACCHINE UTENSILI CNC: il linguaggio EIA/ISO, struttura di un programma di lavorazione, funzioni “G” preparatorie, funzioni “M” ausiliarie o miscellanee: Funzioni modali e non modali. Macro istruzioni di foratura.

  • Esame di Sistemi integrati di lavorazione docente Prof. G. Campana
  • Università: Bologna - Unibo
  • CdL: Corso di laurea in ingegneria gestionale
  • SSD:
I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher bens89 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Sistemi integrati di lavorazione e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Bologna - Unibo o del prof Campana Giampaolo.
Compra 9.99 €

Media: 4.5 su 2 valutazioni

  • 2
  • 26-10-2014
Pagine totali: 68
 
di 68
 
+ -
 
>
Lezioni, Sistemi integrati di lavorazione M

Altri contenuti per Ingegneria gestionale

 

Lezioni, Valorizzazione delle risorse primarie e secondarie M


· Bologna - Unibo
9.99 €
 

Lezioni, Manutenzione dei sistemi di produzione M


· Bologna - Unibo
9.99 €
 
9.99 €
 

Sistemi informativi T-1 - progetto


· Bologna - Unibo
2.99 €
Trova ripetizioni online e lezioni private