Libia coloniale

Storia del colonialismo italiano in Libia:
1551-1911: dominazione dell’impero ottomano, che si manteneva soprattutto grazie ai proventi della pirateria;
Territorio diviso in tre regioni geografiche distinte: la Tripolitania, la cirenaica e il Fezzan; economia agro-pastorale; eterogeneità delle popolazioni (arabi, berberi, cologhli);
1711-1835: dinastia dei Karamanli in Tripolitania;
1835: mutamento del regime; l’impero ottomano ristabilisce il suo potere nonostante le opposizioni delle popolazioni berbere, ma le rivolte interne, l’amministrazione corrotta e la scarsità degli introiti rendono sempre più difficile il controllo della regione;
1837: nascita della Sanūssiyya;
Storia dell'occupazione italiana della Libia;
Il colonialismo italiano durante la prima guerra mondiale;
La politica fascista nei confronti della Libia e il ruolo di Graziani;
L'indipendenza della Libia.

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher AvaMoore di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di politiche e società coloniali e post-coloniali e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Pavia - Unipv o del prof Morone Antonio Maria.
Trova ripetizioni online e lezioni private