Home Invia e guadagna
Registrati
 

Password dimenticata?

Registrati ora.

Lezioni di diritto amministrativo, Cassese - Appunti

Appunti di Diritto amministrativo tratti dal libro di Cassese. Nello specifico gli argomenti trattati sono i seguenti: la figura dell’organo, l’ente pubblico, la definizione di organismo di diritto pubblico, lo studio del Decreto Legislativo 30 Luglio 1999 N 300: “ Riforma dell’organizzazione del Governo, a norma dell’art.11 legge delega 59/97.

  • Esame di Diritto Amministrativo docente Prof. B. Spampinato
  • Università: Catania - Unict
  • CdL: Corso di laurea magistrale in giurisprudenza (CATANIA e RAGUSA)
  • SSD:
I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Sara F di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Diritto Amministrativo e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Catania - Unict o del prof Spampinato Biagio.
Compra 2.99 €

Media: 5

  • 1
  • 30-04-2013
Pagine totali: 15
 
di 15
 
+ -
 
>
Lezioni di diritto amministrativo, Cassese - Appunti
Scrivi la tua recensione »

Recensioni di chi ha scaricato il contenuto

Anteprima Testo:
Lezioni di diritto amministrativo Lo stato è l’unione di tre elementi: 1) collettività che sta insieme, 2) territorio su cui sta la collettività, 3) amministrazione/ordinamento della collettività. Ma che cosa è la pubblica amministrazione ( vedi concetto comunitario di pub. amm. E sentenza sulla banca d’Italia)? consiste in una serie di figure giuridiche soggettive che amministrano la collettività. La p.a. svolge la funzione amministrativa dello Stato che consiste nell’applicazione delle regole poste da coloro che detengono la funzione normativa. La p.a. detiene il potere su una certa vicenda in quanto vi è una norma ad attribuirglielo; si chiama potere se visto dal punto di vista statico; se visto dal punto di vista dinamico si chiama funzione (vedi sentenze). Potere e funzione sono due facce della stessa medaglia; esercitare una funzione significa porre in essere una serie di atti tra loro collegati; la p.a. pone in essere una serie di procedimenti che terminano ciascuno con un provvedimento. Le principali persone giuridiche amministrative sono: gli organi, le autorità indipendenti, gli enti pubblici, le agenzie etc. Figura dell’organo: è una struttura elementare dell’organizzazione pubblica. Non è dotato di personalità giuridica e fa parte di una persona giuridica. Es. il ministero è organo dello Stato, il sindaco del comune. L’organo è lo strumento attraverso cui lo stato, persona giuridica, opera; o meglio lo stato opera attraverso il titolare dell’organo. Si ha quindi Persona giuridica: Stato o enti pubblici territoriali. Organo: Ministero, sindaco etc. Titolare dell’organo : le concrete persone fisiche. In ogni caso l’organo è strumentale alla persona giuridica: serve ad agire ed ad imputare gli effetti dell’attività che pone in essere ad una determinata persona giuridica. Circa la persona fisica titolare dell’organo bisogna distinguere l’attività che questa pone in essere in quanto tale e in quanto soggetto di autonomia privata. Peculiare tipo di organo era fino a poco tempo fa l’Azienda autonoma: dello stato o del comune. Figura che nasce nei primi del ‘900 e muore nel ’98; dotata di una particolare autonomia: proprio consiglio di amministrazione, autonomia contabile, parziale autonomia di gestione. Introdotta xchè lo stato diveniva per la prima volta imprenditore. Altra figura nuovissima nel nostro ordinamento sono le Autorità Indipendenti: autorità garante della concorrenza e del mercato, per le garanzie delle comunicazioni, per il controllo nel settore dei lavori pubblici, per la tutela della privacy, Banca d’Italia etc. Sono divise in due categorie: a seconda che siano dotate di personalità giuridica o meno. Sono organismi istituiti in cui vi sono interessi collettivi di particolare rilevanza sociale. Non si trovano nel circuito democratico: equilibrio governo-parlamento; tali figure soggettive sono indipendenti sotto il profilo organico in quanto non sono nominate dal governo ma la nomina è dovuta all’intesa dei presidenti delle due
Contenuti correlati
Trova ripetizioni online e lezioni private